Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 23:10

Bari, presentata campagna  abbonamenti

BARI – “Contiamo che la passione per il Bari non finisca con una retrocessione: la nostra tifoseria è la decima d’Italia. E per la prossima stagione abbiamo previsto agevolazioni riservate ai vecchi abbonati, alle donne e agli over 65. Insomma speriamo di mantenere un buon seguito”: così l'amministratore unico del Bari, Claudio Garzelli, che ha presentato oggi al San Nicola la nuova campagna abbonamenti per il campionato 2011/2012
Bari, presentata campagna  abbonamenti
BARI – “Contiamo che la passione per il Bari non finisca con una retrocessione: la nostra tifoseria è la decima d’Italia. E per la prossima stagione abbiamo previsto agevolazioni riservate ai vecchi abbonati, alle donne e agli over 65. Insomma speriamo di mantenere un buon seguito”: così l'amministratore unico del Bari, Claudio Garzelli, che ha presentato oggi al San Nicola la nuova campagna abbonamenti per il campionato 2011/2012. 

I prezzi delle sottoscrizioni sono in linea con quelli di tre stagioni fa, quando il Bari era in serie B. Per i nuovi abbonati, che si avranno i diritti di prevendita, il settore poltronissima costerà 800 euro (ridotto 600), la tribuna d’onore 600 (500), la tribuna ovest 400 (ridotto 300), la tribuna est 300 (ridotto 200), le curve 150 (ridotto 120). Questi i prezzi dei rinnovi: poltronissima 700 (ridotto 500), tribuna d’onore 500 (ridotto 400), tribuna ovest 350 (ridotto 250), tribuna est 250 (ridotto 170), curve 120 (ridotto 90). La formula 'ridottò è riservata alle donne di qualsiasi età e agli uomini over 65 (fino al 31/12/1946). Sconti sono previsti anche per i ragazzi dai 6 ai 14 anni. I bambini fino a 5 anni per abbonarsi (insieme ai genitori) in tribuna d’onore dovranno pagare 20 euro più prevendita, negli altri settori 10 euro più prevendità. 

“Proseguiamo nel nostro piano di risanamento. I risultati ottenuti con la risoluzione delle comproprietà – ha detto Garzelli – sono stati incoraggianti per arrivare a garantire il riequilibrio. Paghiamo uno scotto pesante ai vecchi impegni che vorremmo non condizionassero il futuro”. “Tra le note liete - ha aggiunto – bisogna annoverare che Radionorba e la Banca popolare di Bari sono rimasti nostri partner anche se le trattative per la collaborazione sono ancora in corso. Il momento economico è difficile e si registra una contrazione consistente nelle sponsorizzazioni sportive”. Questi gli obiettivi futuri: “Puntiamo ad abbassare ancora il livello degli stipendi dei calciatori e a raggiungere maggiori introiti dalle cessioni. Il settore giovanile avrà il fulcro nel responsabile sportivo dell’area tecnica e diverrà uno strumento di comunicazione e rilancio dell’immagine del club con le famiglie degli atleti e sul territorio”. Nessuna trattativa per la vendita del club è al momento in atto: “Non abbiamo grandi segnali al riguardo, qualcuno è alla finestra...”. E all’obiezione di aver presentato una campagna abbonamenti più costosa di quella di altri club della B, Garzelli ha risposto sereno: “Abbiamo favorito i vecchi abbonati, e per le curve ai nostri vecchi sostenitori ogni gara costerà circa 5,5 euro. Con i nostri sostenitori – ha concluso – speriamo paghi la politica del dialogo che abbiamo scelto dalla passata stagione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione