Cerca

Irresistibile Vinci prende Budapest ed è 23ª al mondo

di ANGELO LORETO
Dopo Barcellona (2009 e 2011), Bogotà (2006), Lussemburgo (2010) e s-Hertogenbosch (2011), il vessillo della tennista tarantina sventola su una quinta città del grande circo mondiale del tennis. La 28enne ha espugnato ieri Budapest, torneo su terra da 220mila dollari di montepremi, conquistando il suo sesto torneo Wta in carriera, il terzo quest'anno, assicurandosi anche la 23ª posizione nel ranking mondiale a due passi dalla brindisina Pennetta, 21esima
Irresistibile Vinci prende Budapest ed è 23ª al mondo
di ANGELO LORETO

Dopo Barcellona (2009 e 2011), Bogotà (2006), Lussemburgo (2010) e s-Hertogenbosch (2011), il vessillo di Roberta Vinci sventola su una quinta città del grande circo mondiale del tennis. La 28enne tarantina ha espugnato ieri Budapest, torneo su terra da 220mila dollari di montepremi, conquistando il suo sesto torneo Wta in carriera, il terzo quest'anno, assicurandosi anche un nuovo miglioramento della sua classifica che oggi, con il nuovo aggiornamento, dovrebbe balzare dall'attuale 25ma posizione (suo record) alla 23ma, due in meno rispetto alla brindisina Flavia Pennetta. 

Al suo «best ranking» c'era anche l'avversaria di ieri, la romena Irina-Camelia Begu, 77 del mondo e testa di serie 7 di un tabellone che era capeggiato proprio dalla Vinci. Alla fine l'ha spuntata Robertina, facendo valere il «diritto » di classifica. Ma solo al termine di una battaglia di 2 ore e 8 minuti (la terza partita del torneo andata oltre le 2 ore) finita al terzo set. 6-4 1-6 6-4 per la giocatrice ionica che è riuscita a ribaltare una situazione complicata. Dopo essere andata avanti 5-2 nel primo parziale chiuso nonostante la 20enne di Bucarest sia riuscita a recuperare uno dei due servizi ceduti in precedenza, la Vinci ha accusato un calo fisico nella seconda frazione. Oltre 30 (picco di 36, come a Taranto... ) i gradi a Budapest, tanto che entrambe le giocatrici durante la pausa si ricoprono il capo con buste di ghiaccio. «In effetti ho avvertito la fatica - ammette a fine gara - ero proprio ferma sulle gambe e la Begu ne ha approfittato». 

Ha subìto due break di fila per il 4-0 della romena, ne ha recuperato uno ma subito dopo ha perso il terzo servizio di tre in tutto il secondo set. 6-1 per la Begu e inerzia della partita dalla sua parte, tanto che la romena ha subito strappato la quarta battuta consecutiva alla Vinci, difendendo il break fino al 4-2. Il match sembra nelle mani della giocatrice dell'Est Europa. E invece quello che accade lo racconta Roby: «A quel punto ho ascoltato il mio allenatore Francesco Cinà, il quale mi ha detto di tirare al massimo su ogni palla. Così sono salita di ritmo». La mossa funziona, la partita cambia volto. La Vinci pareggia sul 4-4, serve per il 5-4, conquista due palle break di fila e sulla seconda chiude con una perfetta smorzata a rete. Lancia al cielo un urlo di grinta e gioia. Roberta scrive per la seconda volta il suo nome nella storia del tennis italiano: prima giocatrice a vincere un torneo su erba (s-Hertogenbosch) e prima a vincere tre tornei nella stessa stagione. 

«Sono felicissima e molto stanca - dice durante la cerimonia di premiazione - ho giocato un bel torneo e voglio ringraziare il pubblico per il supporto che mi ha dato ma soprattutto un grazie speciale al mio allenatore«. Ed ora, per festeggiare ma soprattutto per un nuovo impegno, si torna a Palermo dove la Vinci vive e si allena e dove oggi parte lo Snai Open, altro appuntamento su terra da 220mila dollari. Testa di serie numero 2, al primo turno affronterà una giocatrice proveniente dalle qualificazioni.

Questa la nuova classifica Wta diramata oggi: 

1. Caroline Wozniacki (Den) 9915 (--) 
2. Kim Clijsters (Bel) 7625 (--) 
3. Vera Zvonareva (Rus) 6695 (--) 
4. Victoria Azarenka (Blr) 6465 (--) 
5. Maria Sharapova (Rus) 6141 (--) 
6. Na Li (Chn) 5855 (--) 
7. Petra Kvitova (Cze) 5437 (--) 
8. Francesca Schiavone (Ita) 4860 (--) 
9. Marion Bartoli (Fra) 4230 (--)
10. Samantha Stosur (Aus) 3405 (--) 

Così le altre italiane: 

21. Flavia Pennetta 2210 (--) 
23. Roberta Vinci 2195 (+2) 
35. Sara Errani 1420 (--) 
69. Alberta Brianti 971 (-2) 
108. Romina Oprandi 659 (+1) 
114. Maria Elena Camerin 621 (-1) 
153. Corinna Dentoni 394 (-2) 
162. Anna Floris 372 (+2) 
166. Camila Giorgi 360 (-3)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400