Mercoledì 15 Agosto 2018 | 10:43

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Pallamano - Conversano ok in Coppa Italia

Vittoria di misura (28-27) in casa sul Bologna nella prima giornata del torneo. La squadra è stata trascinata al successo da un Medic, il terzino croato, mai visto così in forma. Brivido in finale per la rimonta degli ospiti emiliani
• Coppa Italia femminile - Conversano sconfitta a Teramo
CONVERSANO-BOLOGNA 28-27
• CONVERSANO: Fovio, Calvo, Montalto, Niazhura 1, Fantasia 1, Fusina 5, Di Maggio 5, N. D'Alessandro 2, Tarafino 5, Medic 9, Napoleone, Minunni, Carso, F. D'Alessandro. All.: Dumnic.
• BOLOGNA: Pettinari 1, Arcuri 3, Manca 1, Vieyra 3, Radukic 5, Lumello 4, Donadi 1, Inerrebner, Pardales, Mujanovic 1, Di Leo 7, Zaniboni 1, Gottardi, Maglietta. All.: Tedesco.
• ARBITRI: Boscia e Pietraforte.
• NOTE: 1000 spettatori circa. Rigori: Bologna 4/5. Esclusioni per 2': C. 6; B. 3.

CONVERSANO (Bari) - Un Medic mai visto trascina il Conversano alla vittoria nella prima giornata del concentramento del gruppo A di Coppa Italia, contro un ostico Bologna. Il terzino destro croato, con 9 reti e ben 11 assist, è stato il protagonista di una partita senza storia. Match subito in discesa per i pugliesi, che al quarto d'ora sono già sul 9-2. Timido il ritorno degli ospiti, che tra il 20' e il 23' mettono a segno un parziale di 4-0 portandosi da 13-4 a 13-7. La frazione si chiude sul 16-9. Nella ripresa, il tecnico ospite Tedesco mette Radukic in marcatura su Medic e Zaniboni sul centrale (ruolo nel quale si avvicendano Tarafino, Fusina e lo stesso Medic). La musica non cambia. Medic è in grande serata e supera il connazionale in ripetuti uno contro uno. Al 23', in 8 secondi di tempo, il Conversano piazza un 2-0 in seconda fase con Medic e Di Maggio. Spettacolare la risposta bolognese con il portiere Pettinari che realizza una rete da 40 metri approfittando di una escursione del portiere di casa Fovio. Sul 27-18 il coach di casa Dumnic concede spazio alle seconde linee e i suoi subiscono la rimonta del Bologna, che tuttavia perde di misura 28-27.
Antonio Galizia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS