Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 13:27

Calcio - Il Lecce cede Bojinov alla Fiorentina

La punta bulgara, 18 anni, ai viola per 13 milioni più metà Valdes (l'altra è del Bari, che ha preso Rajcic). Babù, stagione finita? Arriva anche Cozzolino • I movimenti di mercato in A e B • Squalifiche e arbitri del turno infrasettimanale • Serie C: il Martina acquista Campolattano e Manca, l'Andria Ajide e Grana
Calcio Lecce BojinovMILANO - Valeri Bojinov è un giocatore della Fiorentina. I gigliati lo hanno preso in dirittura d'arrivo, a pochi minuti dalla fine del calciomercato. Il contratto è di 4 anni. «E' uno sforzo grande da parte dei fratelli Della Valle - dice il dg Lucchesi - abbiamo investito tanto, speriamo di averlo fatto bene. L'idea Bojinov l'avevamo da tempo ma come sempre si deve negoziare prima di chiudere. Ma l'acquisto del bulgaro non deve oscurare gli acquisti di Pazzini e Donadel che sono giovani interessanti». Al Lecce va la comproprietà di Valdes (l'altra metà è del Bari) più una somma in denaro: si parla di 13-15 milioni di euro, ma Lucchesi non ha confermato.
«E'una scelta dolorosissima soprattutto dal punto di vista umano: anche se è evidente che perdiamo un giocatore così bravo da realizzare 11 gol in 21 partite». Rico Semeraro, presidente del Lecce, saluta l'attaccante bulgaro. «E' cresciuto da noi - spiega Semeraro - è un pezzo di cuore che se ne va: ma non gli si poteva precludere la carriera che merita, ora ha spiccato il volo».
Evidente che il Lecce punterà adesso sulla vena dell'attaccante montenegrino Vucinic, «uno che - sottolinea Semeraro - ha segnato sette reti in 500 minuti giocati, un talento straordinario. Arriva poi Valdes, un giocatore importante, per avere tecnicamente il minore impatto possibile dalla cessione di Bojinov. D'altra parte il Lecce non può dipendere da un giocatore, nel calcio di oggi le società come la nostra ed anche i singoli giocatori non possono perdere certe occasioni. Mi consola pensare che Bojinov va ad una società italiana, da un grande imprenditore come Della Valle: ha saputo vedere lungo...».
Bojinov ha affidato alle pagine del sito internet della società giallorossa il saluto alla città e ai tifosi. «Nel momento in cui lascio una squadra e una terra che mi hanno accolto appena tredicenne, consentendomi di coltivare il grande sogno di diventare calciatore, voglio ringraziare i dirigenti, gli allenatori, i compagni e tutti i tifosi salentini che in questi anni hanno contribuito alla mia crescita», scrive Valeri. «Traferendomi alla Fiorentina avrò l'opportunità di cimentarmi in un club prestigioso che sta costruendo un grande futuro. Mai però dimenticherò Lecce ed i tifosi salentini che hanno saputo costruirmi come uomo prima ancora che come calciatore. Auguro al Lecce le migliori fortune calcistiche, certo che la società e mister Zeman sapranno continuare a regalare emozioni speciali ai tifosi».
Perso Bojinov, Zeman deve rinunciare anche a Babù. L'attaccante del è stato operato questa mattina dal prof. Mariani, a Roma. Il giocatore è stato sottoposto, in artroscopia, alla ricostruzione del crociato anteriore e alla suturazione del menisco mediale. Per Babù, che si era infortunato il 23 gennaio scorso contro l'Atalanta, la stagione è praticamente finita. Acquistato in comproprietà l'attaccante Giuseppe Cozzolino, 20 anni, dal Giulianova, che milita nel girone B della C1. Da domani sarà a disposizione del tecnico Zeman. Rientrati per fine prestito Kouyo dal Mons e Perrone dal Nardò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione