Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 08:03

Basket/A1 femminile - Taranto, terzo successo

Terzo successo consecutivo per Pasta Ambra Taranto. Il quintetto allenato da Nino Molino ha espugnato il parquet del PalaCima di Alessandria per 77-69. Partita dai due volti per le rossoblu: pungenti e spietate nelle prime due frazioni, un po' meno nelle altre due, con le locali che hanno ridotto le distanze, recuperando punti su punti. Negli ultimi minuti però le rossoblu non si sono disunite (conservando il vantaggio) ed hanno portato a casa la vittoria. Top-scorer dell'incontro la statunitense Vicky Hall, con 22 punti.
Si comincia con un certo equilibrio (primi tre minuti) tra le due squadre, che vanno avanti a piccoli vantaggi da una parte e dall'altro. L'equilibrio è rotto da una bomba di Vicky Hall. Da quel momento in poi Pasta Ambra prende in mano la gara, e si porta a +4 (11-15). Da segnalare l'uscita di scena di Simona Tassara, tra le fila rossoblu, ko per un infortunio alla caviglia (rientrerà nel terzo tempo). Alessandria cerca di arginare l'iniziativa rossoblu, ma non riesce l'aggancio (13-17). Nei minuti finali della prima frazione, le rossoblu accelerano e chiudono sul +6 (20-26).
Nella seconda frazione il copione non cambia: Franchetti e compagne iniziano con aggressività e raggiungono il +10 (20-30). Alessandria sembra stordita. C'è però il tempo per un piccolo contro-break: le locali riducono lo svantaggio (24-33, 26-38), ma è sempre Taranto a controllare la situazione. A quattro minuti dall'intervallo le crassine sono sul +13: in doppia cifra c'è la Edwards, seguita dalla Costalunga (quota 9), brava nel distribuire palloni e a dettare i tempi. A 2 minuti e mezzo, invece, allungano a +15 con un canestro della Zanon. Ma non finisce qui, perché il divario aumenta negli ultimi 80 secondi: 26-43. Si va al riposo sul 50-30 per il quintetto di Molino, che sfrutta nel migliore dei modi i rimbalzi offensivi sotto canestro.
A pochi secondi però la Zanon è vittima di un episodio spiacevole: si scontra con un'avversaria rimediando una gomitata in pieno naso. Lascia il campo, per lei è partita finita.
Il terzo tempo comincia bene per le locali che sfoderano più grinta: a fare la differenza il centro Mills che trascina le sue compagne di squadra. Alessandria accorcia le distanze (39-54, 41-56) e prende coraggio. A due minuti dal termine le locali vanno sotto di 9 punti, grazie ad un tiro di capitan Bottaro. Pasta Ambra è in affanno, le locali acquistano fiducia. A Mirchandani viene fischiato anche il quarto fallo. Le ragazze di Patitpierre non si fermano, bloccando le ospiti nella loro metà campo. Si va al cambio di campo sul 64-55 per le joniche.
Nell'ultima frazione le squadre si affrontano a viso aperto (58-68, 61-71). Al 4' però una determinata Alessandria si avvicina alle tarantine (-6). Le iniziative individuali della Bottero e della Congreaves tengono accesa la fiammella della speranza. Taranto non molla e tira un sospiro di sollievo sul 73-65. Il +8 crassino viene conservato sino alla fine.
Con questa vittoria Pasta Ambra arriva a quota 18 in classifica e rafforza la sua posizione in zona play-off.

SERIE A1 FEMMINILE

I RISULTATI DELLA 16ª GIORNATA
Phard NA - Basket Spezia 76-63
Parma - Atl. Faenza 83-70
Rovereto - T. Priolo 63-79
Bolzano - Alghero 60-72
Maddaloni - Schio 58-70
Pool Comense - Ares Ribera 72-82
Alessandria - Pasta Ambra TA 69-77
Cus Chieti - Reyer VE 58-70

LA CLASSIFICA
Phard NA 30; Schio 26; Atl. Faenza, Parma 24; Pool Comense, Reyer VE 22; Pasta Ambra TA 18; T. Priolo 16; Rovereto, Maddaloni 14; Basket Spezia, Ares Ribera 12; Cus Chieti, Alghero 8; Alessandria, Bolzano 2.

LA PROSSIMA (17. giornata)
Basket Spezia - Alessandria; Atl. Faenza - Phard NA; T. Priolo - Bolzano; Alghero - Cus Chieti; Schio - Rovereto; Ares Ribera - Parma; Pasta Ambra TA - Pool Comense; Reyer VE - Maddaloni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione