Cerca

Ostuni dice addio al sogno Legadue

OSTUNI - Il Trapani si aggiudica anche gara 3 della semifinale playoff di A Dilettanti ed è promossa in Legadue, mentre all’Ostuni non sono bastate grinta e determinazione. La festa del Trapani e le lacrime dei giocatori di casa hanno spento i riflettori su questo avvincente campionato dell’Assi Basket che si è battuto sino alla fine mettendo in campo tutte le forze rimaste. Nell’ultimo quarto, il pressing dei locali portava al -1 degli ultimi 12 secondi. Ma non c’era più tempo e i siciliano esultavano per la vittoria
Ostuni dice addio al sogno Legadue
OSTUNI- TRAPANI 81-85

ASSI BASKET OSTUNI: Bona 21, Tommasini 13, Morena 10, Gigena S. 2, Fin n.e., Basei 11, Gigena M. 11, Circosta 9, Fall n.e., Ruggiero 4. All: Putignano.
SHINELCO TRAPANI: Guarino 17, Picchianti, Evangelisti 15, Cappanni 8, Santarossa 2, Cantagalli 9, Bisconti 6, Tardito 8, Mollura n.e., Svoboda 20. All: Benedetto.
ARBITRI: Pecorella di Massafra e Paglialunga di Trani.
PARZIALI13-20; 33-44; 56-61
NOTE Tiri liberi: Ostuni 19/23; Trapani 13/16. Tiri da due: Ostuni 22/53;Trapani 27/44. Tiri da tre: Ostuni 6/24; Trapani 6/16. Spettatori: 2000 circa; uscito per 5 falli: Guarino del Trapani.

OSTUNI - Il Trapani si aggiudica anche gara 3 ed è promossa in Legadue, mentre all’Ostuni non sono bastate grinta e determinazione. La festa del Trapani e le lacrime dei giocatori di casa hanno spento i riflettori su questo avvincente campionato dell’Assi Basket che si è battuto sino alla fine mettendo in campo tutte le forze rimaste.

L’inizio della gara vedeva i siciliani in pressing controllare i locali col punteggio altalenante sul minimo scarto sino al 7’ quando, un tecnico a Silvio Gigena, portava il Trapani in vantaggio con Evangelisti seguito da Bisconti e il primo quarto si chiudeva con gli ospiti davanti di 7 punti.

La tripla di Guarino apriva il secondo quarto, con i siciliani che controllavano la reazione dei padroni di casa che cercavano un canestro che sembrava «stregato», mentre al 5’ la tripla di Svoboda portava gli ospiti al massimo vantaggio di 12 punti. Su questa falsariga si snodava il tempo con i siciliani che riuscivano ad incunearsi nella difesa di casa mentre gli ostunesi trovavano difficoltà nel trovare l’uomo libero.

Il terzo quarto vedeva un Ostuni determinato che andava a segno e, approfittando dei falli tecnici a Guarino e Cappanni, recuperava portandosi a -5 mentre il tempo, combattuto e spigoloso, si chiudeva con gli ospiti in vantaggio di 4 punti.

Nell’ultimo quarto, il pressing dei locali portava dal -12 della tripla di Cantagalli al 6’ al -1 degli ultimi 12 secondi. L’Ostuni giocava il tutto per tutto ma non c’era più tempo e i siciliano esultavano per la vittoria.

Aldo Guagliani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400