Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 21:54

Volley - Santeramo s'arrende alla capolista

A1 femminile: nulla da fare per le murgiane nella prima di ritorno del campionato contro la Foppapedretti Bergamo, che s'impone per 1-3. • I risultati della 13ª giornata • La classifica • Il prossimo turnoA2: Altamura, impresa esterna a Padova
SICILIANI SANTERAMO-RADIO 105 FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (16-25 18-25 26-24 21-25)

• Siciliani Santeramo: Fokkens 2, Wiegers 22, Bown 13, Almeyda Elisangela 6, Beconi, Gligorovic, Gaggiotti (lib.), Niemczyk 6, Marulli 17. All. Juaregui.
• Radio 105 Foppapedretti Bergamo: Gruen 22, Croce (lib.), Kilic 27, Barazza 6, Zhukova 5, Secolo 2, Paggi, Piccinini 7, Poljak 9. All. Breviglieri.
• Arbitri: Rosetti e Piersanti.
• Durata set: 20', 20', 24', 25' per complessivi 89'.
• Spettatori: 2100.

Nulla da fare per la Siciliani Santeramo nella prima di ritorno del massimo campionato di volley rosa. Nell'anticipo si arrende in casa alla padrona del campionato, quella Foppapedretti Radio 105 Bergamo finora imbattuta che sta dominando e lasciando le briciole. La Siciliani è riuscita a strappare un set alla Foppa che si è imposta per 1-3 (16-25, 18-25, 26-24, 21-25). Non sufficienti la resistenza e la reazione delle padrone di casa al maggiore spessore delle prime della classe nella prima metà della gara, ipotecata dal Bergamo con agilità. Non era di certo l'occasione più propizia per sfatare il tabù casalingo. L'argentino Jauregui ha cambiato un po' le carte, preferendo Fokkens a Gligorovic. Ed ha riproposto la diagonale e la coppia di centrali consuete. Wiegers e Marulli sono state le migliori in campo del Santeramo (l'olandese migliore realizzatrice delle sue con 22 palloni messi a terra). Ma dall'altra parte la coppia Kilic-Grun (49 punti in due) ha ammazzato la partita. Le orobiche sono state guidate a Santeramo da Marco Breviglieri, il secondo allenatore che ha sostituito Gianni Caprara, rimasto a Bergamo per motivi personali. La gara. Santeramo non in grado di resistere. Il Bergamo ha sempre condotto in vantaggio ogni set. Solo nel terzo la reazione del Santeramo ha permesso la rimonta sul finale fino a conquistarlo per 26-24. Poi di nuovo sipario chiuso come era avvenuto nel primo e nel secondo parziale. Unica consolazione il set strappato, indice di un impegno che c'è stato anche se non ha portato nemmeno un punto. Nell'altro anticipo risultato non favorevole al Santeramo: Modena, diretta concorrente, ha conquistato tre punti contro il Reggio Emilia e si è allontanata. Onofrio Bruno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione