Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 20:45

Basket, Enel Brindisi finché c’è vita  c’è speranza

La lotta per la permanenza in serie A è più che mai aperta. I giochi, quando mancano 120 minuti alla conclusione della stagione regolare, sono tutti da fare. Basterebbe dare uno sguardo al calendario per rendersene conto. Ci sono squadre interessate al playoff e, quindi, divenute arbitri delle quattro squadre in lotta per non retrocedere: Montegranaro (20 p.), Biella (18), Teramo (18), Brindisi (16), votate tutte alla conquista della salvezza
Basket, Enel Brindisi finché c’è vita  c’è speranza
di Franco De Simone

BRINDISI - La lotta per la permanenza in serie A è più che mai aperta. I giochi, quando mancano 120 minuti alla conclusione della stagione regolare, sono tutti da fare. Basterebbe dare uno sguardo al calendario per rendersene conto. Ci sono squadre (Roma, Bologna e Pesaro, tutte a 26 punti) interessate al playoff e, quindi, divenute arbitri delle quattro squadre in lotta per non retrocedere: Montegranaro (20 p. che, ha reso ancora più amara della sconfitta subita a Teramo la Pasqua di coach Stefano Pillastrini, esonerato); Biella (18), Teramo (18), Brindisi (16) votate tutte alla conquista della salvezza.

Il paragone, basket-ciclismo, avanzato dal coach dell’Enel Basket, Luca Bechi, nel trattare l’argomento salvezza, è quantomai suggestivo; allo stesso tempo, calzante per questo finale del campionato di Lega A. Anche perché rende l’idea di come potrebbero presentarsi le squadre in vista dell’ultimo chilometro. Spiegandolo in siffatta maniera: il turno appena consegnato all’archivio, è stato quello che ha visto sfrecciare le squadre sul traguardo della prima tappa volante: quella dei 750 metri. Visti i risultati delle ultime quattro squadre, se l’è aggiudicato Teramo, inguaiando ancora di più Montegranaro. Il prossimo traguardo volante è fissato a 500 metri dall’arrivo al «Vigorelli». La lotta è incertissima perché entrano in ballo anche le squadre che puntano a conquistare gli ultimi posti della griglia del playoff. Così, Bologna e Roma saranno impegnate rispettivamente contro Biella a Montegranaro. Quindi, gare da vincere ad ogni costo. Diversa la posizione di Teramo che va a giocare a Cremona, anche questo, ad ogni modo, campo difficile; mentre Brindisi ospita il Treviso che, con i suoi 28 punti, è ben assestato nella griglia dei giochi finali.

Per l’Enel Basket l’unico obiettivo da conquistare in queste ultime tre giornate non può essere altro che la vittoria. Giocherà due volte in casa (Treviso e Avellino) e a Biella; mentre Teramo ha due turni esterni (Cremona e Bologna) e con Caserta in casa. Biella, al pari degli abruzzesi, sarà impegnata a Bologna ed a Montegranaro (ultima giornata); mentre Montegranaro, che pare in caduta libera, affronterà domenica Roma, poi si recherà a Varese e, infine, si scontrerà con Biella.

Un bel rompicapo per gli appassionati del “baskacchi” (basket e scacchi insieme), con i quattro coach impegnati a giuocare di fino. Ipotizzare un qualsivoglia traguardo finale è complicatissimo. Anche perché la penultima e poi l’ultima giornata, offrono altre gare emozionanti. Pertanto, quanti avevano pronosticato, saggiamente, che il campionato avrebbe emesso il verdetto finale solo all’ultimo secondo delle gare programmate per domenica 15 maggio, avevano visto bene.

Chi resterà in A? Dice coach Bechi, rifacendosi al ciclismo: «Vincerà chi, nell’ultimo turno avrà saputo mantenere i nervi saldi, avrà saputo profondere energie, chi dimostrerà determinazione nell’inseguire il risultato”.

Un grosso aiuto alla squadra, che, in ogni caso, farebbe bene a rammentare il motto «aiutati che Iddio t’aiuta», lo dovrà dare il popolo del palaElio, ancora una volta chiamato ad esprimere il massimo sostegno. Non è la solita frase di prammatica da esprimere in queste occasioni. Se Brindisi vuol far sì che il 15 maggio si possa festeggiare la riconquista della massima serie, dovrà stringersi attorno alla sua squadra. Per le critiche ci sarà tempo dopo. Ora ciò che conta è l’obiettivo finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione