Cerca

Calcio / Serie B - Il Bari rimonta due gol

I biancorossi vanno sotto 0-2 contro il Modena allo stadio San Nicola. Poi recuperano per merito di Santoruvo verso la fine del primo tempo e di Brioschi nella ripresa • I risultati • In classifica Torino aggancia Empoli, battuto in casa del Genoa • Il prossimo turno • I risultati di C1, C2 e D
BARI - Pareggiare al San Nicola nel finale contro il Modena (in trasferta una delle peggiori squadre del torneo, con sette sconfitte in nove gare) non può certo essere un risultato soddisfacente per il Bari che ambiva a chiudere l'anno con una vittoria: ancora una volta la squadra allenata da Carboni ha unito a lacune tecniche ormai note ad evidenti ingenuità difensive, delle quali gli emiliani hanno approfittato con successo.
La prudente strategia del Bari (privo di Gazzi, Doudou e Goretti) di schierare una sola punta con il fantasista Pagana in appoggio, è saltata gi dopo un quarto d'ora quando un Sibilano in giornata da dimenticare si fatto saltare con facilit da Fabbrini. La punta emiliana al 24' sfuggiva nuovamente al marcatore barese e portava in vantaggio il Modena, fino a quel momento assoluto padrone del campo.
Il Bari, sotto di un gol, è sembrato smarrito, si è allungato lasciando molti spazi per i contropiedi avversari e proprio su una delle ripartenze dei modenesi, Sommese ha indovinato una botta imprendibile dal limite siglando il raddoppio. Solo dopo la mezzora il tecnico barese è corso ai ripari: con l'inserimento di Motta per un difensore ha dato peso all'attacco, reparto a tratti etereo grazie a Santoruvo sempre lontano dalla porta, affiancato da Pagana, mai capace di saltare l'uomo. Nel finale del tempo i pugliesi si sono resi pericolosi con due occasioni di Santoruvo che dopo aver calciato alto da buona posizione, a quattro dalla fine del tempo ha corretto la mira, accorciando le distanze con una girata di testa.
Nella ripresa il Bari apparso rinvigorito e gi dopo cento secondi ha reclamato un calcio di rigore per fallo di mano di Perna. La formula a due punte con Motta e Santoruvo ha trasformato il reparto offensivo dei pugliesi e dato profondit alla manovra, pur lasciando il fianco ai contropiedi degli emiliani che avrebbero potuto con Troiano, Tisci e Vignaroli segnare la terza rete e chiudere cos virtualmente l'incontro. I pugliesi, invece, dal 20' in poi hanno schiacciato gli avversari nella loro area, e hanno costretto Frezzolini ad esibirsi in una respinta prodigiosa su una conclusione di Motta.
La supremazia territoriale dei padroni di casa non sempre stata accompagnata da una lineare azione offensiva, ma nel finale la pressione esercita valsa il gol del pari con una deviazione da distanza ravvicinata di Brioschi. Nel finale Bari e Modena hanno cercato di vincere, ma le velenose conclusioni di La Vista e Fabbrini sono state ben disinnescate da Frezzolini e Gillet.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400