Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:22

Calcio, Almiron: col Bari anche in B

BARI – «Rimanere a Bari anche in B? Ho già dato la mia disponibilità alla società. Anche 'spalmando' il mio ingaggio su più anni di contratto»: la 'dichiarazione d’amore' è firmata da Sergio Almiron, centrocampista pugliese tra i migliori in campo al Meazza contro il Milan. «Ho rammarico, insieme con i miei compagni di squadra - spiega – di non aver potuto fare di più per il Bari in questo torneo. Ma non ci siamo arresi»
Calcio, Almiron: col Bari anche in B
BARI – «Rimanere a Bari anche in B? Ho già dato la mia disponibilità alla società. Anche 'spalmando' il mio ingaggio su più anni di contratto»: la 'dichiarazione d’amore' è firmata da Sergio Almiron, centrocampista pugliese tra i migliori in campo al Meazza contro il Milan. «Ho rammarico, insieme con i miei compagni di squadra - spiega – di non aver potuto fare di più per il Bari in questo torneo. Ma non ci siamo arresi». 

Sullo sfondo c'è il racconto dell’umore dello spogliatoio. I baresi, pur ultimi, sognano tabelle per la salvezza. «Stamattina abbiamo fatto i conti sulla lavagna – aggiunge Almiron – ci vorrebbero sette vittorie. Magari contro il Chievo ci sblocchiamo e chissà come va a finire...». A San Siro ha avuto sui piedi la palla per il raddoppio, ma l'ha sprecata: «Ero molto stanco dopo settanta metri di corsa - rivela l’argentino – non sono al top. L’ultima mezzora soffro sul piano della condizione fisica. In questi mesi ho avuto tanti infortuni e una ricaduta di un fastidioso virus». 

Infine il sudamericano si è soffermato sugli schemi del nuovo tecnico Mutti, rivolgendo qualche critica alla precedente gestione di Ventura: «L'allenatore che è arrivato ha idee nuove, è cambiato il preparatore atletico e abbiamo intrapreso la strada giusta. Il modulo? Qualche compagno aveva chiesto in passato di cambiarlo, ma decideva il tecnico (Ventura, ndr). Gli avversari avevano preso le misure ai nostri movimenti, è stato difficile conquistare i risultati. Adesso il centrocampo è più folto e ci manca solo Barreto: Vitor è un attaccante da 10-15 gol. Con il brasiliano in campo sarebbe stato tutto diverso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione