Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 16:49

Calcio e Università A Lecce i premi nel ricordo di Adamo

di PASQUALE MARZOTTA
LECCE - Calcio e Università. Un binomio possibile e sottolineato dal progetto giunto al secondo anno «Sport e Cultura» avviato dall’Università del Salento che, sul modello dei college anglo-sassoni, intende coniugare l’attività sportiva con l’impegno di studio e di approfondimento culturale dei giovani, in collaborazione con una storica associazione dilettantistica locale: lo Sport Club Juventina Lecce. Un progetto premiato con borse di studio dalla Figc di Puglia (Nella foto Franco Causio e Attilio Adamo)
Calcio e Università A Lecce i premi nel ricordo di Adamo
di PASQUALE MARZOTTA
LECCE - Calcio e Università. Un binomio possibile e sottolineato dal progetto giunto al secondo anno «Sport e Cultura» avviato dall’Università del Salento che, sul modello dei college anglo-sassoni, ed in linea con il programma proposto dal ministero della Pubblica Istruzione e dal Coni, intende coniugare l’attività sportiva con l’impegno di studio e di approfondimento culturale dei giovani, in collaborazione con una storica associazione dilettantistica locale: lo Sport Club Juventina Lecce. Un progetto premiato con borse di studio dalla Figc di Puglia presieduta da Vito Tisci. 

Così in occasione del girone elite europeo under 17 di calcio (in programma in questi giorni nel Salento) domani alle 10,30 si svolgerà la cerimonia di consegna delle borse di studio. Appuntamento nella sala conferenze dell’Ateneo, alla presenza del rettore Domenico Laforgia, con la partecipazione, tra gli altri, dell’ex centrocampista del Milan Demetrio Albertini, attuale vice presidente della Figc, e del campione del mondo ’82 Giancarlo Antognoni; oltre a tutto lo staff tecnico della Juventina. 

I premiati saranno Andrea Munno, bomber della stagione 2009/2010 (laureatosi in Scienze Politiche) e Alessio Spada, studente della facoltà di Economia. Nella stessa occasione sarà anche consegnato a Mino Favini il premio per il settore giovanile intitolato ad Attilio Adamo (scopritore di talenti salentini come Franco Causio, Sergio Brio, Pasquale Bruno, Totò De Vitis). 

A consegnare il premio saranno Pasquale Salerno, cittì della Nazionale under 17 ed il figlio di Attilio Adamo, Stefano, preside della facoltà di Economia ed attuale presidente della Juventina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione