Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 09:43

Malagoli day a Brindisi: sarà ritirata la maglia n° 20

L'iniziativa (ore 16) è stata organizzata per rendere omaggio ad un grande campione di basket che ha vestito la maglia biancoazzurra e che darà il nome al palestrone della Nuova Idea. Alle ore 11, presso il Municipio, sarà presentato il volume «Claudio Malagoli, la mano come una colt»
BRINDISI - Domenica a Brindisi avrà luogo il «Malagoli Day». L'iniziativa è stata organizzata grazie all'Amministrazione Comunale di Brindisi e alla società «Prefabbricati Pugliesi», in collaborazione con l'Olympia Basket e l'Enoteca «Delizie» di Gianni Anelli. «La manifestazione - ha affermato l'assessore D'Attis - è stata voluta per rendere omaggio ad un grande campione che ha vestito la maglia biancoazzurra ed il cui nome resta impresso in maniera indelebile nella memoria degli appassionati brindisini di basket che lo ricordano come un autentico mito. Lupetto - è con questo soprannome che ci piace ricordarlo - se n'è andato troppo presto, in una notte piovosa del giugno 1988, in un incidente stradale, mentre faceva ritorno da un allenamento nella sua Udine, dove all'epoca abitava».
L'occasione per ricordare il suo straordinario talento e la sua esuberante personalità sarà proprio la presentazione del volume dal titolo «Claudio Malagoli, la mano come una colt», scritto da Davide Micalich, responsabile della comunicazione della Snaidero Basket Udine che avverrà domani mattina, alle ore 11, presso il Salone di Rappresentanza «Mario Marino Guadalupi» di Palazzo di Città. L'iniziativa si terrà alla presenza, tra gli altri, del sindaco Domenico Mennitti, dell'assessore Mauro D'Attis, del patron della Prefabbricati Pugliesi Massimo Ferrarese, del presidente della stessa società Antonio Corlianò, dell'autore del libro Davide Micalich e di Luca Malagoli, figlio di Claudio che a sua volta - e non poteva essere diversamente - è diventato un giocatore di basket. Il ricavato sarà destinato al reparto oncologico dell'ospedale «Perrino» di Brindisi, così come già fatto dalla società Prefabbricati Pugliesi che, per volontà del patron Massimo Ferrarese, ha deciso di devolvere il 20 per cento degli incassi delle partite interne della squadra biancoazzurra allo stesso scopo. Ma il «Malagoli Day» prosegue nel pomeriggio, quando, alle ore 16, sarà scoperta una targa con cui si intitolerà a Claudio Malagoli il palestrone della Nuova Idea.
Infine, durante l'intervallo tra il primo ed il secondo tempo della partita casalinga della Prefabbricati Pugliesi con il Ruvo, ci sarà il ritiro della maglia numero 20 che fu proprio di Malagoli. Sarà Luca, il figlio di Lupetto, a consegnare la maglia all'assessore Mauro D'Attis che, a sua volta, la consegnerà nelle mani del patron della Prefabbricati Pugliesi Massimo Ferrarese con l'impegno che nessuno dei giocatori che, da domani in poi, vestirà i colori biancoazzurri, potrà indossare la divisa di gioco con il numero «20».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione