Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 09:44

Bertolacci a Lecce Massimo impegno contro il Brescia

LECCE – «Sto vivendo un momento particolare, ho vissuto un’emozione che non si può descrivere, sono molto contento. Sono un ragazzo umile, dopo il gol segnato alla Juve ho vissuto 48 ore di gioia però ora devo pensare ad andare avanti, come del resto sto facendo da quando abbiamo ripreso gli allenamenti». Il gol alla Juve nell’anticipo di domenica scorsa è ancora nella mente del centrocampista del Lecce Andrea Bertolacci
Bertolacci a Lecce Massimo impegno contro il Brescia
LECCE – «Sto vivendo un momento particolare, ho vissuto un’emozione che non si può descrivere, sono molto contento. Sono un ragazzo umile, dopo il gol segnato alla Juve ho vissuto 48 ore di gioia però ora devo pensare ad andare avanti, come del resto sto facendo da quando abbiamo ripreso gli allenamenti». Il gol alla Juve nell’anticipo di domenica scorsa è ancora nella mente del centrocampista del Lecce Andrea Bertolacci. 

Il calciatore del club salentini ci concentra sul prossimo impegno in campionato. «Domenica ci attende una gara importantissima, perchè sarà uno scontro contro una diretta concorrente – spiega Bertolacci – se contro la Juventus la concentrazione veniva da sola, a Brescia ognuno di noi dovrà averla a prescindere. Nella mia esperienza a Lecce un ruolo molto importante lo ha mister De Canio, che mi è sempre stato molto vicino e anche nei momenti in cui non giocavo sentivo la sua fiducia. Se le mie prestazioni sono queste è soprattutto merito suo. Il Brescia è una formazione che ha un grande spirito di sacrificio, non mollano mai, ma noi dovremo affrontare questa gara con ancora più cattiveria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione