Cerca

Galà Muay Thai a Lecce con il campione Siciliani

Sul ring si alterneranno 16 atleti fra i migliori in Europa, per un totale di 8 incontri. L'incontro principale sarà quello valido per il titolo Onesongchai fra il pluricampione mondiale Fabio Siciliani, leccese e colonna portante della nazionale italiana di questa disciplina marziale e il thailandese Rahnnok. In palio l’accesso all’incontro che si disputerà a Bangkok il prossimo 12 agosto in occasione del compleanno della regina Sirikit di Thailandia, la ricorrenza più attesa nel Paese orientale
Galà Muay Thai a Lecce con il campione Siciliani
di ANTONIO ANCORA 

Per una sera, Lecce sarà la Bangkok d'Europa. Oggi alle 20:30, nel palazzetto dello Sport Ventura di piazza Palio, si terrà un galà di Muay Thai, la dura arte marziale del popolo del Siam. Sul ring si alterneranno 16 atleti fra i migliori in Europa, per un totale di 8 incontri. L'incontro principale sarà quello valido per il titolo Onesongchai fra il pluricampione mondiale Fabio Siciliani, leccese e colonna portante della nazionale italiana di questa disciplina marziale e il thailandese Rahnnok. In palio l’accesso all’incontro che si disputerà a Bangkok il prossimo 12 agosto in occasione del compleanno della regina Sirikit di Thailandia, la ricorrenza più attesa nel Paese orientale. 

Prima del match clou, si terrà un torneo a 4, semifinali e finale per la categoria 75 kg, tra quattro atleti italiani molto forti: il messinese Lorenzo Capunata affronterà il romano Filippo Fagiolo,mentre Pasquale Mangini di Monopoli se la vedrà con il barese Lorenzo Cascella. Inoltre, combatteranno il 14enne Alessio Centonze di Lequile e l'atleta rivelazione dell'anno Carlo Pappadà di Maglie, entrambi allievi della scuola Oltrecorpo del maestro Siciliani. «E' stato duro e faticoso organizzare l’evento – ha detto Fabio Siciliani – ma ero fermamente intenzionato a portare una manifestazione di questo calibro nella mia città. Il mio avversario non lo conosco, lo incontrerò per la prima volta poche ore prima del combattimento». 

Soddisfatta dell’iniziativa l’assessore allo Sport del Comune di Lecce, Nunzia Brandi: «Quando mi hanno chiesto di dare una mano per l'organizzazione di questo magnifico evento ho subito accettato – ha detto - Fabio Siciliani sta portando in giro per il mondo il nome di questa città e della Puglia ed è il minimo che possiamo fare per ricambiare». 

Il 2010 intanto, per il team Oltrecorpo di Siciliani è stato un anno ricco di soddisfazioni: Fabio, fra gli altri match, ha partecipato ai tornei a Bangkok per i compleanni del re e della regina di Thailandia, risultando unico italiano a vincere l'incontro; Gianluca, il fratello di Fabio, appena due mesi fa ha vinto per l'ennesima volta il titolo di campione italiano; la rivelazione Pappadà ha fatto oltre venti incontri in un anno di cui tre internazionali; Davide Quarta, Andrea Mattei, Danilo Pinto, Giuseppe Longo, Alessandra Persano hanno tutti vinto diversi incontri e titoli. 

Insomma, un anno da incorniciare che si chiuderà ora con la produzione di un film, da parte di Rai Cinema per la regia di Edoardo Winspeare, che racconterà la vita del grande atleta salentino e del rapporto stretto e particolare fra due mondi così distanti come il Salento e la Thailandia, terra del sorriso. L’idea è stata di Alessandro Valenti, sceneggiatore e praticante di muay thai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400