Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 03:35

Pallamano - Il Conversano domina la A1 maschile

La squadra pugliese alla 5ª ed ultima giornata d'andata della prima fase del campionato si è aggiudicata (29-27) il big match di questo girone che li vedeva contrapposti al Forst Brixen. Mercoledì 1° dicembre la partita di recupero con il Bologna. Torggler Group Merano prima nel girone B
Pallamano - Il Conversano domina la A1 maschile
ROMA - Conversano 2003 (girone A) e Torggler Group Merano (Girone B) virano in testa dopo la quinta ed ultima giornata d'andata della prima fase del campionato di serie A1 maschile di pallamano. Conversano 2003 è in testa nel girone A nonostante debba ancora recuperare (mercoledì 1° dicembre) la sfida con Bologna della quarta giornata. I pugliesi si sono aggiudicati (29-27) oggi il big match di questo girone che li vedeva contrapposti al Forst Brixen. I campioni d'Italia sono partiti a razzo e sono andati al riposo avanti per 16 a 11. Nel secondo tempo, dopo un'ulteriore accelerazione che li portava anche avanti di dieci lunghezze, i padroni di casa ruotavano alcuni elementi ma controllavano i tentativi di rimonta degli ospiti. Il terzetto di testa della vigilia comprendeva anche Trieste, ma i giuliani sono stati fermati sul pari dal Bologna (25-25). In Emilia è andata in scena una partita agonisticamente accesa. I giuliani prendevano un buon vantaggio ed andavano al riposo in vantaggio (15-11). Ma, nella ripresa, la rimonta dei padroni di casa era inesorabile. Gaeta festeggia, infine, i primi meritatissimi tre punti. La squadra pontina ha superato davanti ai suoi tifosi l'Ascoli per 37-21 in una partita corretta e divertente. La formazione ospite partiva bene e andava in vantaggio sul 7-6. I padroni di casa reagivano ed andavano al riposo sul 17-11. Nella ripresa la differente condizione fisica faceva la differenza ed i padroni di casa allungavano. Ma gli ospiti possono andare fieri di alcuni ragazzi che saranno sicuramente il futuro della pallamano italiana.
Nel girone B il Torrgler Group Merano, con la quinta vittoria in cinque giornate, si conferma leader solitario. Ed oggi la capolista ha superato un duro scoglio imponendosi sul difficile campo della Sonepar Terra Sarda per 28 a 21. A Sassari gli ospiti, forti di un ottimo stato di forma e temendo la veemenza della compagine sarda, hanno subito impresso il loro ritmo alla partita e sono andati al riposo avanti per 14-11. Nella seconda frazione di gioco il copione non mutava con la capolista che amministrava e faceva sua l'intera posta. A tre punti insegue il Gammadue Secchia Rubiera, che continua a vivere un momento magico tra Europa e campionato. Sul suo campo, in un derby emiliano interessante, Rubiera ha superato per 34-27 il Clai Imola. I padroni di casa hanno condotto per l'intera gara. Gli avversari hanno comunque palesato condizione e reattività che permetteranno loro di essere protagonisti nel girone di ritorno della prima fase che scatterà sabato prossimo. L'Alpi Prato si è imposto (37-31) su L'Altecoen Enna ed è saldamente al terzo posto. Ma i siciliani sono stati protagonisti di un avvio bruciante che ha spaventato i toscani. I padroni di casa trovavano però in corsa le contromisure e, dopo aver chiuso il primo tempo avanti (18-12), amministravano nella ripresa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione