Cerca

Calcio, Zeman bacchetta il Foggia «Ci siamo rilassati»

di FILIPPO SANTIGLIANO
FOGGIA - E' finita 2-1 per il Foligno e la consapevolezza di aver gettato al vento tre punti importanti per la corsa play off è grande. «Dispiace perdere in quel modo soprattutto dopo che avevamo fatto tutto bene nel primo tempo. Purtroppo abbiamo sciupato quanto di buono fatto nella prima parte con un secondo tempo zeppo di errori, anche se ribadisco che la sconfitta è maturata per un calcio di rigore che non esisteva», afferma il tecnico del Foggia che si è soffermato sulle carenze della sua squadra
Calcio, Zeman bacchetta il Foggia «Ci siamo rilassati»
di FILIPPO SANTIGLIANO
FOGGIA - Il derby contro il Barletta per il momento può aspettare anche se Zeman «avrebbe voluto giocare subito per non dimenticare gli errori commessi contro il Foligno». Ieri, alla ripresa della preparazione dei rossoneri allo «Zaccheria», il boemo è tornato eccome sulla prestazione double-face del suo Foggia in Umbria: un primo tempo brillante per gioco ed occasioni da gol, una ripresa da dimenticare. 

E’ finita 2-1 per il Foligno e la consapevolezza di aver gettato al vento tre punti importanti per la cosa play off è grande. «Dispiace perdere in quel modo soprattutto dopo che avevamo fatto tutto bene nel primo tempo. Purtroppo abbiamo sciupato quanto di buono fatto nella prima parte con un secondo tempo zeppo di errori, anche se ribadisco che la sconfitta è maturata per un calcio di rigore che non esisteva», afferma il tecnico del Foggia che si è soffermato sulle carenze della sua squadra: «Poca concentrazione, come sempre, non siamo stati attivi, anche se siamo stati puniti abbastanza per quello che si è visto in campo. Dobbiamo stare più attenti, anche perché è un peccato aver perso quei tre punti. Dopo il gol di vantaggio ci siamo rilassati, non deve accadere». 

ZEMAN E LA ROMA
L’allenatore del Foggia si è soffermato anche sulle voci di un suo possibile passaggio alla Roma nella prossima stagione come responsabile del settore giovanile. Per l’allenatore del Foggia una questione «fuori posto e fuori tempo». «La verità è che non se no nulla, proprio niente», afferma Zeman impegnato a condurre il Foggia verso una storica qualificazione ai play off promozione con una squadra che ha una età media di 19 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400