Cerca

Post derby: De Canio nel mirino dei tifosi

Aria tesa a lecce dopo la sconfitta nel derby con il Bari. Molto opportuna è quindi apparsa la decisione del presidente Semeraro di isolare la squadra dall’ambiente per evitare contraccolpi psicologici. La contestazione è stata civile e misurata. Ma, dai cori intonati dopo la partita, dalle discussioni di piazza dei tifosi e da un maxistriscione apparso ieri in città che invitava l’allenatore De Canio a cambiare aria, si capisce che il clima non è dei migliori. E non mancano i problemi di formazione per un Lecce che è chiamato a riscattare la batosta del derby contro un avversario temibilissimo come la Lazio
Post derby: De Canio nel mirino dei tifosi
LECCE - Aria tesa in città dopo la sconfitta nel derby. Molto opportuna è quindi apparsa la decisione del presidente Semeraro di isolare la squadra dall’ambiente per evitare contraccolpi psicologici. La contestazione è stata civile e misurata. Ma, dai cori intonati dopo la partita, dalle discussioni di piazza dei tifosi e da un maxistriscione apparso ieri in città che invitava l’allenatore De Canio a cambiare aria, si capisce che il clima non è dei migliori. 

E non mancano i problemi di formazione per un Lecce che è chiamato a riscattare la batosta del derby contro un avversario temibilissimo come la Lazio. Infatti, perdura l’assenza di Di Michele che è rimasto a Lecce ieri mattina, perchè ancora infortunato. Una defezione abbastanza prevedibile, visto lo scarsissimo tempo a disposizione per recuperare. Così pure quella di Ferrario, ancora non a posto e di Brivio, anche lui impossibilitato a recuperare in sole 48 ore. Ma, nella comitiva dei 21 giocatori che ieri mattina sono partiti per il ritiro anticipato nella Capitale, manca anche Olivera rimasto acciaccato dopo il derby col Bari. Un problema muscolare per l’uruguaiano, che gli impedirà di essere in campo contro la Lazio. Assenze pesanti, che vanno ad aggiungersi a quella di Giacomazzi squalificato. Insomma, sarà un Lecce abbastanza rabberciato quello che scenderà in campo domani all’Olimpico contro la Lazio e che imporrà di nuovo molte varianti all’allenatore. 

Ieri pomeriggio il Lecce agli ordini di De Canio si è allenato nel ritiro di Roma. Lavoro defatigante per chi aveva giocato nel derby giovedì, più intenso per gli altri. Questa mattina, sempre nello stesso centro sportivo si svolgerà l’allenamento di rifinitura dove l’allenatore scioglierà gli ultimi dubbi sulla formazione. Probabile uno schieramento ad albero di Natale con Piatti e Jeda dietro un’unica punta avanzata, ruolo in ballottaggio fra Chevanton e Ofere. [m. bar.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400