Cerca

Zeman in cattedra «Non prenderei Cassano in squadra»

«Se è come dice Garrone, allora la decisione di allontanarlo è giusta. In ogni caso, non prenderei mai Cassano al Foggia». Zdenek Zeman sempre controcorrente, parla del talento barese cercando di entrare meno possibile nel merito della vicenda che vede coinvolto il calciatore del Bari. Ospite per una lezione sull'etica nello sport all’Università di Bari, il tecnico boemo ha anche «bacchettato» il medico spagnolo Fuentes, al centro di un’altra operazione antidoping e parlato della brutta situazione in cui versa il Bari
Zeman in cattedra «Non prenderei Cassano in squadra»
BARI – «Se è come dice Garrone, allora la decisione di allontanarlo è giusta. In ogni caso, non prenderei mai Cassano al Foggia». Zdenek Zeman sempre controcorrente, parla del talento barese cercando di entrare meno possibile nel merito della vicenda che vede coinvolto il calciatore del Bari. Ospite per una lezione sull'etica nello sport all’Università di Bari, il tecnico boemo ha anche «bacchettato» il medico spagnolo Fuentes, al centro di un’altra operazione antidoping, dopo la «Puerto», nel suo Paese. «Se avesse realmente di che parlare avrebbe dovuto già farlo» ha detto Zeman, in relazione alle indiscrezioni secondo le quali il medico iberico avrebbe dichiarato che se parlasse toglierebbero i titoli vinti dalla Spagna nel calcio nel 2006 e nel 2008. 

Ma il tecnico del Foggia torna a parlare anche di quanto accaduto ieri allo Zaccheria: la rete messa a segno dal calciatore del Cosenza Biancolino che ha permesso ai calabresi di vincere proprio a Fogggia, grazie a un tocco di mano che ha consentito all’attaccante di rubare il pallone dalle braccia del portiere avversario, non va ancora giù. Ieri, a caldo, Zeman era stato duro nei confronti del direttore di gara. «Ero molto più arrabbiato ieri rispetto ad oggi - ha ammesso Zeman -. Poi ho visto dalle immagini che l’arbitro era girato e non poteva vedere. Quello che non mi va giù è l’atteggiamento di Biancolino». 

Zeman non si è negato a parlare della situazione del Bari dando uno sguardo anche al campionato. «Il Bari in questo momento è condizionato dagli infortuni, ha tempo per recuperare, vedrete che la pausa natalizia gioverà perchè riuscirà e recuperare molti giocatori. Anche se è tutto il campionato che presenta un livello tecnico che è un po' deludente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400