Cerca

Coppa Italia Udinese batte Lecce 2-1

UDINE – Alla fine vince l'Udinese che grazie ad un gran gol di Floro Flores, entrato nel secondo tempo e tra i migliori assieme a Corradi, approda agli ootavi di finale di Coppa Italia. Il Lecce però recrimina contro la cattiva sorte, ha giocato bene, ha avuto le sue occasioni per segnare, ha colpito un clamoroso palo al 90' con Ofere ma, evidentemente, era destino che non riuscisse a farcela
Coppa Italia Udinese batte Lecce 2-1
Udinese batte Lecce 2-1 dopo i tempi supplementari (0-1; 1-1) in una gara del quarto turno di Coppa Italia. 
Udinese (3-4-1-2): Belardi 5,5, Angella 5,5, Coda 6, Zapata 6, Cuadrado 6, Morosini 6, Badu 6,5 (19 st Sanchez 6,5), Pasquale 5,5; Abdi 6,5; Corradi 7, Denis 6,5 (27' st Floro Flores 7) (12 Koprivec, 11 Domizzi, 3 Isla 27 Armero). 
All.: Guidolin 6. 
Lecce: (4-3-1-2): Benassi 7, Donati 6, Rispoli 6, Diamoutene 6, Brivio 6; Grossmuller 6, Coppola 6,5 (7' sts Locci sv), Piatti 6 (24' st Falco 5,5); Bergougnoux 6,5; Ofere 6,5, Chevanton 6,5 (26 st Falcone 5,5)(Petrachi, 54 Kostantinovic, 52 Crescente, 53 Nunzella). 
All.: De Canio 6. 
Arbitro: Peruzzo di Schio. 
Reti: pt. 18' Chevanton (L); st. 33' su rigore Corradi; sts 15' Floro Flores. 
Recupero: 1', 3', 1', 0' 
Angoli: 6-5 per l’Udinese 
Spettatori: tremila. 
Ammoniti: Bergougnoux, Grossumuller per gioco falloso, Donnati per gioco non regolamentare, Coda per fallo di mani. 

***I GOL 18'pt – Chevanton da 25-30 metri riceve da Coppola e fa partire un gran destro che si insacca alla sinistra di Belardi. 33' st – Corradi realizza un rigore per fallo da tergo di Diamoutene su Floro Flores, che stava per eludere l’uscita bassa di Benassi. 15' sts – Floro Flores raccoglie un pallone su mischia, evita due uomini, accentra la sua azione e fa secco di destro Benassi.

UDINE – Alla fine vince l’Udinese che grazie ad un gran gol di Floro Flores, entrato nel secondo tempo e tra i migliori assieme a Corradi, approda agli ootavi di finale di Coppa Italia. Il Lecce però recrimina contro la cattiva sorte, ha giocato bene, ha avuto le sue occasioni per segnare, ha colpito un clamoroso palo al 90' con Ofere ma, evidentemente, era destino che non riuscisse a farcela. I 90' di Coppa sono stati vibranti, emozionanti, giocati alla pari da friulani e leccesi, questi ultimi superiori nel primo tempo con Coppola, Piatti e Bergougnoux abili nel mezzo, mentre l'Udinese si è affidata più alle individualità, in particolare a Badu. 

I salentini sono arrivati meritatamente al vantaggio al 18' con Chevanton che, ricevuta palla da Coppola, ha fatto partire un bolide da venticinque metri che ha fatto secco Belardi. Poi la prevedibile reazione dell’Udinese non si è fatta attendere, ma il pari dei friulani è giunto solo su rigore al 33' della ripresa, dopo atterramento di Floro Flores ad opera di Diamoutene. Al 90' Ofere ha colpito un clamoroso palo e nei supplementari le due squadre, pur provate, hanno fatto il possibile per superarsi ed entrambe hanno avuto due occasioni per passare. Poi, quando sembrava certa la lotteria dei rigori ci ha pensato Floro Flores a segnare con una giocata da centravanti puro a centro area. Ad attendere l’Udinese agli ottavi la Sampdoria. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400