Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 09:03

Pallavolo - Il Santeramo rompe il ghiaccio

La Siciliani trova la prima vittoria nell'ultimo turno di Coppa Italia donne contro lo Jesi (3-1). Ma era già eliminata. In A2, nella giornata di campionato, il Matera supera il Busto Arsizio (3-2), mentre l'Altamura si ferma per la seconda volta contro l'Arzano (3-1)
Prima vittoria stagionale in una gara ufficiale per la Siciliani Alfieri Santeramo. Ha rotto il ghiaccio contro il Monte Schiavo Banca Marche Jesi in Coppa Italia (3-1) ma era già eliminata. Si è giocato inoltre un turno infrasettimanale di A2 femminile: vince il Matera, perde l'Altamura.
COPPA ITALIA A1 FEMMINILE - Santeramo vince per la prima volta e di fronte al suo pubblico contro una delle più quotate del campionato, con cui ha già perso sia in Coppa che in campionato. Spezza il sortilegio nella seconda giornata di ritorno di Coppa, esaurendo così le sue gare. Risultato finale: 3-1 (26-24; 30-28; 17-25; 26-24). Una vittoria importante per il morale ma platonica per la classifica di Coppa Italia (girone B). Il Santeramo era già infatti eliminato mentre passano il turno proprio Jesi e Forlì. Sono entrambe a 6 punti (con lo scontro diretto da giocare) mentre le pugliesi di punti ne hanno tre. E' comunque una vittoria del cuore. Montemurro ha tenuto ancora a riposo l'olandese Wiegers che, evidentemente, nonostante le rassicurazioni, non ha ancora superato del tutto l'infortunio. Dall'altra parte Cuccarini ha rinunciato per scelta ad alcune importanti pedine per non affaticarle (tra cui Togut). Nel primo set si lotta punto a punto fino al 23-23. Un fallo di doppio tocco fischiato alla Fokkens consente allo Jesi di servire la prima palla set della serata, poi annullata. Sono proprio le Leonesse ad aggiudicarsi il primo parziale grazie ad un muro di Heather Bown, finora la migliore nel Santeramo. Nel secondo set altro testa-a-testa. Il Santeramo non realizza due palle set (24-22; 24-24) e finisce ai vantaggi in cui prevale con un punto della brasiliana Elisangela de Almeyda (30-28). Nel terzo set sono Turlea e compagne a fare la gara. Il Santeramo chiude poi i conti nel quarto. Annulla un set-point di Jesi (23-24), pareggia, sorpassa e chiude con un ace di Marulli (26-24).
CAMPIONATO A2 FEMMINILE - Risultati alterni nella quarta giornata del campionato di A2 femminile giocata mercoledì. Vince ancora la Bbc Datacontact Matera che sfata il tabù casalingo superando al tie-break il Busto Arsizio (3-2; 25-16, 20-25, 17-25, 25-16, 16-14). Una gara molto combattuta che si è risolta al fotofinish. Meritata la vittoria delle lucane che hanno avuto in Daniela Biamonte la mattatrice della serata. Il Busto ha dato filo da torcere, portandosi in vantaggio per 2 set a 1. Ma il Matera ci ha creduto e nel quinto ed appassionante quinto set si è imposta nei momenti cruciali. Biamonte si conferma schiacciatrice dalle altissime performance in attacco: finora in quattro giornate è la migliore realizzatrice del campionato con 92 palloni messi a terra.
Dopo quello casalingo contro il Rivergaro incappa nel secondo stop consecutivo la Lines Tradeco Altamura sconfitta a Casoria dal rampante Original Marines Arzano con il risultato di 3-1 (22-25, 25-17, 25-21, 25-21). Buona partenza, poi smarrimento. Onore alle avversarie, guidate da una Bachman in stato di grazia e dalle varie Quaranta, Okrachkova e Marcekova. Ma nell'Altamura è mancata, e non per colpa sua, la tedesca Roll. Il commento del dopopartita del tecnico Volpicella: «Potevamo farcela, ma vista la condizione fisica precaria della nostra schiacciatrice più rappresentativa, la tedesca Roll, è un risultato più che giustificabile. Non allenarsi per due settimane porta a perdere dimestichezza con la palla e sintonia con la squadra». «Sono rassicurato, tuttavia, dal fatto che queste due sconfitte siano venute con due squadre indiscutibilmente forti, destinate ad un campionato di vertice» - aggiunge Volpicella.
Onofrio Bruno

A2 FEMMINILE - Risultati 4ª giornata

Rebecchi Rivergaro - Burro Virgilio Gabbioli Curtatone 3-1 (30-28; 21-25; 25-16; 25-14)
Marche Metalli Castelfidardo - Megius Volley Padova 0-3 (20-25;20-25; 18-25)
Caoduro Cavazzale - Pre Camp Collecchio 3-0 (25-17; 25-19; 25-21)
Original Marines Arzano - Lines Tradeco Altamura 3-1 (22-25; 25-17; 25-21; 25-21)
Bbc DataContact Matera - Dimeglio Brums Busto Arsizio 3-2 (25-16; 20-25; 17-25; 25-16; 16-14)
Fornarina Civitanova Marche - Pulcher Volley Lodi 3-1 (25-20; 25-22; 19-25; 25-23)
Zazzeri Figurella Firenze - Nuova San Giorgio Sassuolo 3-1 (26-24; 31-33; 25-15; 25-20)
Gelati Gelma Seap Aragona - Pema Corplast Corridonia 3-0 (25-19; 29-27; 25-13).

Classifica: Rebecchi Rivergaro 11; Megius Volley Padova, Original Marines Arzano 9; Gelati Gelma Seap Aragona, Bbc DataContact Matera 8; Zazzeri Figurella Firenze, Fornarina Civitanova Marche, Dimeglio Brums Busto Arsizio, Lines Tradeco Altamura 7; Caoduro Cavazzale, San Giorgio Sassuolo 6; Curtatone, Castelfidardo, Pre Camp Collecchio 3; Pema Corplast Corridonia 2; Pulcher Volley Lodi 0.

Prossimo turno (31/10 - ore 17.30): Original Marines Arzano-Zazzeri Figurella Firenze (30/10); Sassuolo-Pulcher Volley Lodi; Padova- Dimeglio Brums Busto Arsizio; Rebecchi Rivergaro-Caoduro Cavazzale; Corridonia-Castelfidardo; Collecchio-Fornarina Civitanova Marche; Curtatone-Bbc DataContact Matera; Lines Tradeco Altamura-Gelati Gelma Seap Aragona (posticipo: 01/11 - ore 18.30 - Diretta Canale Tematico Rai Sport)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione