Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 17:23

Spalletti: i bambini lo guardano, Cassano dia il buon esempio

MILANO - "Tutti lo guardano, i bambini lo osservano e lo copiano. Ha l’obbligo di mandare messaggi corretti. Certi errori non sono più accettabili da un calciatore come lui". Luciano Spalletti, neocampione di Russia con lo Zenit San Pietroburgo, si esprime così sul caso che ha coinvolto Antonio Cassano. Il fantasista barese è escluso dal progetto della Sampdoria che ha preso provvedimenti drastici dopo il comportamento tenuto dal giocatore nei confronti del presidente blucerchiato Riccardo Garrone
Spalletti: i bambini lo guardano, Cassano dia il buon esempio
MILANO- “Certi errori non sono più accettabili da un calciatore come Cassano”. Luciano Spalletti, neocampione di Russia con lo Zenit San Pietroburgo, si esprime così sul caso che ha coinvolto Antonio Cassano. Il fantasista barese è escluso dal progetto della Sampdoria che ha preso provvedimenti drastici dopo il comportamento tenuto dal giocatore nei confronti del presidente blucerchiato Riccardo Garrone. 

“C'è ancora qualche piccolo spigolo da mettere a posto. Antonio è un bravo ragazzo, a volte in alcune situazioni non sa trattenere il suo impeto e risponde di getto. Deve riuscire a gestirsi diversamente: è un giocatore importante per l’Italia e per il nostro calcio”, dice Spalletti ai microfoni di Sky Sport24.

“Tutti lo guardano, i bambini lo osservano e lo copiano. Ha l’obbligo di mandare messaggi corretti. Certi errori non sono più accettabili da un calciatore come lui”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione