Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 06:06

Il Taranto è fallito, ma finirà il campionato

È la terza volta in quasi 20 anni. I creditori hanno ora 30 giorni di tempo per entrare nel fallimento. La squadra è all'ultimo posto della serie C2 con due soli punti
TARANTO - La società Taranto Calcio srl è fallita. Lo ha decretato il Tribunale di Taranto questa mattina depositando la sentenza di fallimento. La squadra del Taranto è in C2, all'ultimo posto con due soli punti.
Il tribunale ha nominato giudice delegato al fallimento Pietro Genoviva, che era anche giudice relatore del collegio che ha emesso la sentenza, mentre curatore fallimentare è stato nominato l'avv. Piero Monopoli.
In base a quanto scritto nella sentenza di fallimento, i creditori hanno ora 30 giorni di tempo per entrare nel fallimento. La prima udienza per la valutazione dello stato passivo del Taranto Calcio srl è stata fissata per il 10 dicembre 2004.
Il Comune di Taranto annuncia in una nota che domani darà disposizioni per l'effettuazione di un bonifico bancario sul conto corrente della società Taranto calcio, per consentire alla squadra la prosecuzione del campionato dopo il fallimento decretato oggi. Non è reso noto l'ammontare dell' importo che sarà versato.
Nella storia calcistica tarantina si tratta del terzo fallimento in poco meno di 20 anni. Il primo risale all'11 aprile 1985 quando fallì l'Associazione Sportiva Taranto. Il secondo fallimento, successivo ad una radiazione dai ranghi della Serie B, è del 31 luglio 1993 quando scomparve il Taranto Football Club, che era nato dalle ceneri dell'Associazione Sportiva Taranto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione