Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 18:29

Rosetti arbitrerà il derby Milan-Inter

Per la seconda volta consecutiva il derby di Milano sarà diretto dall'arbitro torinese. L'anno scorso finì 3-2 con i rossoneri in rimonta dopo essere andati sotto di due gol. Messina-Lecce sarà diretta da Farina. In B, Ascoli-Bari affidata a Rocchi
FIRENZE - Per la seconda volta consecutiva il derby Milan-Inter sarà diretto da Roberto Rosetti. L'anno scorso finì 3-2 con i rossoneri in rimonta dopo essere andati sotto di due gol. In questa stagione l'arbitro torinese, 37 anni, internazionale, ha già diretto il Milan non portandogli fortuna: il 22 settembre furono sconfitti in casa dal Messina per 2-1. Da segnalare che pure nella stagione 2002-03 Rosetti diresse il derby milanese: era però Inter-Milan e finì 1-0 per i rossoneri.
Nel sorteggio, avvenuto davanti al presidente dell'Aia Lanese (a Coverciano si sono radunati pure gli assistenti per svolgere alcuni test), l'arbitro torinese, reduce da un altro derby (quello tra Fiorentina e Siena terminato 0-0) è stato inserito nella griglia A con altri quattro internazionali: Bertini, Collina, Farina e Trefoloni. Queste le gare: Chievo-Reggina, Messina-Lecce (precluso Trefoloni avendo diretto i siciliani nello scorso turno di campionato), Milan-Inter, Roma-Palermo (precluso Farina) e Siena-Juventus (preclusi Rosetti-Trefoloni). Collina, che nell'attuale stagione non ha ancora diretto né Juve, né Milan, né Inter, pur essendo già alla quinta presenza in A, è stato abbinato a Chievo-Reggina, gara inserita in prima fascia, «perché - hanno spiegato i designatori Bergamo e Pairetto - i veneti sono terzi in classifica».
La Juve ritrova ancora una volta, dopo la gara pareggiata con il Palermo a inizio stagione, il toscano Bertini, arbitro con cui i bianconeri vantano una tradizione favorevolissima (con lui hanno perduto una sola volta in 12 partite). A Farina, che nonostante le polemiche post Udinese-Juve non è stato messo a riposo in queste settimane, è toccata Messina-Lecce.
Un solo arbitro internazionale è stato inserito nella seconda griglia, quella con le restanti gare di A: è Domenico Messina che, precluso per Atalanta-Cagliari (insieme a Nucini) e per Sampdoria-Brescia (insieme a Pieri) dirigerà Parma-Lazio.
Altri due internazionali, Paparesta e Rodomonti, sono riserve; un altro, De Santis, è indisponibile per una contusione al polpaccio subita nella sfida di Champions-League Sparta Praga-Manchester United. Nella griglia C, come al solito, tutte le partite del torneo cadetto.
Bergamo lunedì andrà a Zurigo per una riunione Fifa sulla nomina dei nuovi arbitri internazionali: a sostituire Bolognino sarà Paolo Dondarini, 36 anni, assicuratore di Finale Emilia. Con lui saranno promossi anche gli assistenti Maggiani e Calcagno.

Terne arbitrali, più il quarto uomo, chiamate a dirigere le gare della 7ª giornata del campionato di calcio di serie A, in programma domenica alle 15

Atalanta-Cagliari: Pieri di Genova (Pascariello-Pirondini/Bergonzi);
Chievo-Reggina: Collina di Viareggio (Gemignani-Ricci/M. Mazzoleni);
Livorno-Bologna: Nucini di Bergamo (Consolo-Rossomando/Stefanini);
Messina-Lecce: S. Farina (Calcagno-G. De Santis-Tagliavento);
Milan-Inter (ore 20,30): Rosetti di Torino (Pisacreta-Copelli/Morganti);
Parma-Lazio: Messina di Bergamo (Mitro-S. Ayroldi/Rizzoli);
Roma-Palermo: Trefoloni di Siena (Maggiani-Papi/N. Ayroldi);
Sampdoria-Brescia: Saccani di Mantova (Baglioni-Lanciano/Banti);
Siena-Juventus (domani, ore 20,30): Bertini di Arezzo (Saglietti-Niccolai/Dondarini);
Udinese-Fiorentina: Racalbuto di Gallarate (Di Mauro-Alvino/Preschern).

Terne arbitrali, più il quarto uomo, chiamate a dirigere le gare della 9ª giornata del campionato di calcio di serie B, in programma domani alle 20.30

Arezzo-Genoa: Carlucci di Molfetta (Strocchia-Ferraro/Benedetti)
Ascoli-Bari: Rocchi di Firenze (Lanciani-Pugiotto/Fugante)
Catania-Ternana: Brighi di Cesena (Ceniccola-Di Liberatore/Herberg)
Catanzaro-Modena (oggi, h.20.45): Romeo di Verona (Ambrosino-Toscano/Baratta)
Empoli-Crotone: Cruciani di Pesaro (Lulli-Battaglia/Fiori)
Perugia-Pescara: Cassarà di Palermo (Titomanlio-Stefani/Rubino C.)
Salernitana-Piacenza: Giannoccaro di Lecce (Viazzi-Rosi/Guerriero)
Torino-Cesena: Girardi di S. Donà di Piave (Milardi-Tonolini/Zanchin)
Treviso-Albinoleffe: Squillace di Catanzaro (Giordano-Ballabio/Ferrandini)
Triestina-Verona: De Marco di Chiavari (Faverani-Liberti/Burdin)
Vicenza-Venezia (oggi, h.20.45): Castellani di Verona (Racanelli-Benedetto/Ciliberto)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione