Cerca

Il Lecce si brucia a Bologna  negli ultimi minuti

Il Bologna ha sconfitto 2-0 il Lecce nell’anticipo pomeridiano della decima giornata di serie A. Decidono i gol nel secondo tempo di Di Vaio (39') e Gimenez (40'). Un risultato giusto perchè la la formazione di Malesani ha giocato meglio, cercando con maggiore insistenza la via del gol e c'è riuscita grazie all’ennesima ottima prova di Marco Di Vaio, giunto già a quota 7 nella classifica dei bomber, che ha sbloccato il risultato e ha fornito a Gimenez l’assist per il raddoppio
• De Canio: l'arbitraggio non mi è piaciuto
Il Lecce si brucia a Bologna  negli ultimi minuti
BOLOGNA – Bologna batte Lecce 2-0 (0-0). 

Bologna (4-4-2): Viviano 6,5, Garics 6,5, Portanova 6, Britos 6,5, Rubin 6, Buscè 6,5, Perez 6 (16 st Ramirez 6,5), Radovanovic 5,5 (26' st Casarini 6), Della Rocca 6,5, Meggiorini 5 (33' st Gimenez 6,5), Di Vaio 7. (22 Lupatelli, 18 Moras, 77 Siligardi, 35 Paponi). All.: Malesani 6,5. 

Lecce (4-3-1-2): Rosati 5,5, Rispoli 6, Gustavo 5, Giuliatto 5, Mesbah 5,5, Munari 6,5, Giacomazzi 6, Grossmuller 6 (25' st Coppola 5,5), Piatti 5,5 (1' st Vives 5,5), Corvia 5, Di Michele 5,5 (37' st Jeda sv). (81 Benassi, 5 Sini, 15 Ofere, 2 Donati). All.: De Canio 5. 

Arbitro: Orsato di Schio 6,5. Reti: nel st 39' Di Vaio, 40' Gimenez. Angoli: 3-1 per il Bologna. 
Recupero: 0 e 4'. 
Ammoniti: Rispoli per gioco scorretto e Corvia per proteste Spettatori: 13.954 

** I GOL
- 39' st: sul lancio di Garics sponda di Britos che mette al centro per Di Vaio. L’attaccante ci arriva per primo e di testa anticipa Rosati. - 40' st: nemmeno un minuto e il Bologna raddoppia: lancio di Di Vaio dalla tre quarti per Gimenez che apre la difesa giallorossa e trova il tocco vincente. 

COMMENTO 
Due gol negli ultimi minuti consentono al Bologna di superare il Lecce al «Dall’Ara» e conquistare tre punti preziosi per la classifica. Un risultato giusto perchè la la formazione di Malesani ha giocato meglio, cercando con maggiore insistenza la via del gol e c'è riuscita grazie all’ennesima ottima prova di Marco Di Vaio, giunto già a quota 7 nella classifica dei bomber, che ha sbloccato il risultato e ha fornito a Gimenez l’assist per il raddoppio. 

Il Lecce aveva avuto un buon atteggiamento tattico e si era ben comportato in difesa, mostratasi squadra compatta. Alla fine però Giacomazzi e compagni tornano a casa ancora una volta a bocca asciutta da una trasferta; l'unico punto, infatti, è arrivato nella trasferta di Palermo. Malesani recupera Perez, che aveva saltato gli ultimi allenamenti per una contusione al piede; in avanti nel tridente offensivo con Meggiorini punta centrale e Buscè-Di Vaio ai lati. De Canio ritrova Rispoli in difesa e conferma Giuliatto al centro; Grossmuller viene preferito a Vives per rimpiazzare a centrocampo lo squalificato Olivera, in avanti Piatti a sostegno del duo Corvia-Di Michele. Rosati festeggia 100 partite da professionista. 

Comincia bene il Bologna: al 5' il primo acuto con Di Vaio che innesca Meggiorini in area sulla sinistra, pronta conclusione dell’attaccante respinta da Rosati. Il Lecce gioca con coraggio e si fa a sua volta insidioso con Di Michele che al 13' prova un destro a girare che finisce alto. I rossoblù mantengono l'iniziativa: al 15' Buscè conclude di destro da posizione defilata e manda la palla a lato di poco. 

Al 25' altro assist di Di Vaio per Meggiorini, l’ex barese si trascina di testa la sfera sul fondo. Di Vaio continua a essere una fonte di gioco e assist importante in casa Bologna, ma sono poche le conclusioni indirizzate verso la porta avversaria. Dall’altra parte Piatti corre tantissimo ed è prezioso sia in fase difensiva che offensiva; al 36' è lui, servito da Giacomazzi, a provare la conclusione a rete, troppo debole. 

Al 37' cross di Buscè e colpo di testa angolato da parte di Di Vaio, con il pallone che esce per un soffio. Poco dopo lo stesso attaccante sbaglia tutto in area mancando la mira da buona posizione. Il primo tempo si chiude a reti inviolate. Qualche problema fisico per Piatti che ad inizio ripresa deve lasciare il posto a Vives. 

Nella ripresa al 3' Lecce vicino al gol grazie al perfetto inserimento di testa di Munari su cross di Di Michele dalla sinistra; intervento decisivo di Viviano che con una parata in tuffo salva i suoi. Al 9' conclusione improvvisa dalla distanza di Della Rocca e palla di poco fuori. Poco dopo ci prova Di vaio con un tiro al volo che costringe Rosati a un intervento in due tempi. 

Al 16' il primo cambio del Bologna con Ramirez al posto di Perez. Al 20' assist di Di Vaio per Busce e palla sul fondo. Pochi secondi dopo è lo stesso Di vaio a sbagliare di testa in area. Al 26' cambio obbligato per Malesani con Casarini al posto dell’infortunato Radovanovic. 

Al 28' palla di Busce da destra e bel colpo di tacco di Meggiorini che poteva avere miglior fortuna. 

Al 33' il terzo cambio rossoblù con Gimenez per un Meggiorini piuttosto stanco dopo una partita di grande sacrificio. Nel Lecce al 37' dentro Jeda per Di Michele. 

Al 38' punizione a giro di Ramirez e palla alzata in angolo da Rosati. Al 39' Bologna in vantaggio: cross di Garics, Britos prolunga di testa per Di Vaio che approfitta dell’incertezza di Gustavo e con un colpo di testa da due passi supera Rosati. Al 40' il raddoppio: cross di Di Vaio da destra, Gimenez completamente solo, non può far altro che anticipare Rosati in uscita per il 2-0. Nel recupero Jeda sfiora il 2-1 con un diagonale destro all’ingresso in area con palla fuori di un soffio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400