Cerca

Bachini del Brescia positivo alla cocaina

Il calciatore, ex Lecce, Udinese e Juventus, è incappato nel controllo antidoping cui è stato sottoposto dopo la partita con la Lazio del 22 settembre scorso. Lo ha reso noto l'ufficio stampa del Coni
ROMA - Il centrocampista del Brescia Jonathan Bachini è risultato positivo alla cocaina al controllo antidoping cui è stato sottoposto dopo la partita con la Lazio del 22 settembre scorso. Lo ha reso noto l'ufficio stampa del Coni.
Jonathan Bachini è nato a Livorno il 5 giugno 1975. Ha cominciato la carriera nel '92 con l'Udinese, che a novembre 1994 lo mandò a crescere con l' Alessandria in C/1 (12 presenze e 1 gol). L'anno successivo fu girato alla Juve Stabia, sempre in C/1 (17 presenze e 3 gol). Nel '96-'97 giocò con il Lecce in B (23 partite, 2 reti). L'esordio in A però lo ha fatto con l'Udinese, il 31 agosto 1997 (Udinese-Fiorentina 2-3). Dopo due stagioni da titolare arrivarono anche due convocazioni azzurre con la nazionale maggiore (in Under 21 era stato quattro volte): la prima per Italia-Svizzera del 10 ottobre 1998, 38' in campo in sostituzione di Di Francesco; la seconda in Italia-Fifa All Star del 16 dicembre '98, il secondo tempo in sostituzione di Albertini.
Poi per Bachini arrivò la chance-Juventus: sei presenze nel campionato 1999-2000, altre sette nel girone di andata della stagione successiva. A gennaio 2001, la cessione al Brescia: 20 presenze e due gol. Dopo una brevissima parentesi a Parma, dal settembre 2001 è rimasto in pianta stabile al Brescia (nove partite e due gol nel 2001-2002, 18 e 1 rate nel 2002-2003, 25 e 2 nel campionato appena concluso).
Quest'anno Bachini è stato sempre presente nelle prime cinque giornate: oltre alla partita con la Lazio in cui è risultato positivo, ha giocato contro Juventus, Lecce, Udinese e Cagliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400