Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 15:02

Enel Basket Brindisi Tutta la città in vetrina grazie alla sua squadra

Cinque giorni al via della nuova stagione agonistica della serie A di pallacanestromaschile, alla quale di diritto parteciperà l’Enel Basket Brindisi. In città si registra la calma che precede i grandi eventi. Qual è l’eve n t o, parlando di basket, se non l’annunciato esodo degli appassionati della disciplina sportiva inventata dal dr. James Naismith, per assistere alla gara contro la Lottomatica di Matteo Boniciolli? Difficile quantificare le presenze nel palasport dell’Eur. Perché, come si dice? Tutte le strade portano a Roma e nella capitale è sicuro che ci sarà l’incontro di tutti i brindisini sparsi lungo lo Stivale
Enel Basket Brindisi Tutta la città in vetrina grazie alla sua squadra
di FRANCO DE SIMONE 

Cinque giorni al via della nuova stagione agonistica della serie A di pallacanestromaschile, alla quale di diritto parteciperà l’Enel Basket Brindisi. In città si registra la calma che precede i grandi eventi. Qual è l’evento, parlando di basket, se non l’annunciato esodo degli appassionati della disciplina sportiva inventata dal dr. James Naismith, per assistere alla gara contro la Lottomatica di Matteo Boniciolli? Difficile quantificare le presenze nel palasport dell’Eur. Perché, come si dice? Tutte le strade portano a Roma e nella capitale è sicuro che ci sarà l’incontro di tutti i brindisini sparsi lungo lo Stivale. Per tutti sarà una bellissima emozione che vorranno centellinare «bevendo» a piccoli sorsi, perché non vada perso neppure un attimo della «prima ». E Brindisi, domenica pomeriggio, si sentirà per davvero l’ombelico del mondo, frase fin troppo usata, ma che rende perfettamente l’idea di quale sia l’attenzione dilagante che si vive in ogni angolo della città. 

Basterebbe, per rendere un’idea, di quanto sia grande e considerata importante per i brindisini questa nuova avventura, quantificare la gente che ogni giorno, si reca in... processione per vedere da presso i lavori che stanno per essere ultimati al palaElio. E qualora tutto ciò non basti, sarebbe altrettanto importante contare gli appassionati che sbirciano, con immensa curiosità, da dietro le porte a vetri del palestrone della «Salvemini», gli allenamenti di Nikola Radulovic e soci. E in società come si vivono questi momenti? «Cercheremo di far passare la domenica romana come un giorno normale - afferma il direttore generale, Antonello Corso -. Se ci riusciremo saremo tutti molto bravi. Ma sarà per ognuno di noi molto difficile. Viaggiamo anche noi, com’è logico che sia, da tifosi, sulle ali dell’entusiasmo. Siamo contenti, inutile nasconderlo, dei riconoscimenti che sono piovuti da tutti gli ambienti nazionale sulla città, sui nostri sostenitori, sullo staff tecnico e sull’organico allestito». 

Non aggiunge nulla sullo staff dirigenziale. Per sana modestia. Sa bene, Corso, però, che la miscela esplosiva per far esplodere la santabarbara dell’en - tusiasmo sia stata preparata proprio dall’in - gegno, dalla passione e dall’impegno di un gruppo dirigente che, nell’arco di sei anni, ha portato, di forza, la squadra trascinandola dagli anonimi campionati della serie B2 ai successi dell LegaDue, fino alla gara che l’Enel Basket Brindisi disputerà domenica nella città eterna. E la squadra? Parliamo dei professionisti americani? O degli italiani? Dei nuovi giocatori o dei confermati? È meglio dire che tutti stanno vivendo il momento con assoluta partecipazione. Volete che sfuggissero all’at - tenzione generale i centimetri di Chris Lang, di Yakhouba Diawara e di Chris Monroe? O avrebbero mai potuto non essere notate le cuffie giganti di Bobby Dixon, con le quali s’accompagna in ogni suo spostamento? Probabilmente in loro ci sarà curiosità nell’assistere a tanto interesse. Ad Ankara, Miami, Milano, Treviso, forse c’era il «distacco» che è proprio dei centri metropolitani. Brindisi è tutt’altra cosa. E loro se ne accorgeranno domenica, quando il 40 per cento delle presenze nel PalaLottomatica, sventolerà le bandiere biancazzurre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione