Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 06:27

Pallavolo femminile - Santeramo lotta bene ma perde

Nell'anticipo della prima giornata dell'A1 donne la matricola Siciliani mette in difficoltà la Foppapedretti Bergamo prima di cedere per 3-1. Domani al via l'A2 donne con Altamura e Matera ai nastri di partenza

Nell'anticipo televisivo della prima giornata del campionato di A1 femminile la matricola Siciliani Santeramo perde sul campo delle campionesse d'Italia della Radio 105 Foppapedretti Bergamo con il risultato di 3-1 (23-25, 25-20, 25-16, 26-24). Le ragazze di Montemurro hanno fatto soffrire le orobiche ma hanno ceduto alla distanza, non senza recriminazioni.
Le scudettate, prive di Grun e Paggi, hanno faticato per entrare in partita contro le coriacee murgiane che hanno vinto il primo set (23-25). L'asse della partita ha poi virato a favore delle padrone di casa (25-20; 25-16). Nel quarto e decisivo set il Santeramo è tornata in partita, ha recuperato dopo un difficile avvio ed ha conquistato anche
la palla per portare il match al tie-break (sul 23-24) ma non è riuscita a sfruttarla. Barazza, dall'altra parte, ha poi messo a terra il pallone della vittoria del Bergamo (26-24).Tra le bergamasche ha primeggiato Kilic (match winner con 29 palloni messi sul parquet). Nella Siciliani assenti Phipps (ormai la sua assenza è un "giallo", forse dovuto all'interessamento all'atleta di qualche altra società italiana) e Wiegers (infortunata). Tra le murgiane hanno brillato, come già in Coppa, la centrale Marulli (17 p.)
e la polacca Niemczyk (15 p.). Nel complesso la Siciliani ha peccato in ricezione (positiva al 65 per cento contro l'85 per cento del Bergamo) ma ha giocato meglio a muro (12 contro 9).
Oggi (ore 18) inizia anche il torneo cadetto di A2. Ai nastri di partenza Lines Tradeco Altamura e Bbc Spes Matera. L'Altamura se la vedrà in casa contro il Busto Arsizio, una gara particolare per il tecnico Gianni Volpicella che l'anno scorso ha allenato proprio la squadra lombarda. Ostica trasferta a Cavazzale per un Matera finora balbettante in Coppa contro l'Altamura ma con grande voglia di riscatto.
Onofrio Bruno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione