Cerca

Enel Basket E' arrivato Lang assente Monroe

BRINDISI - «Welcome mr Chris Lang». L’Enel Basket Brindisi accoglie il suo pivot e lui sembra contento della nuova destinazione. Certo, Brindisi non è Ankara, però, il campionato italiano, che l’americano di Gastonia conosce bene, dovrebbe stargli più a misura. Il direttore sportivo dell’Enel Basket, Santi Puglisi, che conosce molto bene il giocatore, ha detto di un uomo molto disponibile, professionista esemplare, capace di fare gruppo. Sono state queste le direttive lungo le quali poi lo staff tecnico, anche quest’anno, pare si sia mosso. Da oggi, la «prova del nove»
Enel Basket E' arrivato Lang assente Monroe
di FRANCO DE SIMONE 

«Welcome mr Chris Lang». L’Enel Basket Brindisi accoglie il suo pivot e lui sembra contento della nuova destinazione. Certo, Brindisi non è Ankara, però, il campionato italiano, che l’americano di Gastonia conosce bene, dovrebbe stargli più a misura. Il direttore sportivo dell’Enel Basket, Santi Puglisi, che conosce molto bene il giocatore, ha detto di un uomo molto disponibile, professionista esemplare, capace di fare gruppo. Sono state queste le direttive lungo le quali poi lo staff tecnico, anche quest’anno, pare si sia mosso. Da oggi, la «prova del nove», atteso che da oggi Chris Lang inizierà a lavorare con i suoi nuovi compagni, nella palestra della media «Salvemini», in attesa del completamento dei lavori al palaElio. 

A proposito dell’impianto sportivo, c’è da dire che esattamente martedì prossimo, il presidente della Lega A, Valen - tino Renzi farà ritorno a Brindisi per vedere lo stato dei lavori nell’impianto di Contrada Masseriola. In società, visto l’impegno delle maestranze nel portare a termine le opere, si nutre ampia fiducia circa il nulla osta della Lega dopo aver ottenuto anche quello dei funzionari e dei tecnici di Sky che hanno già effettuato un sopralluogo nella «bomboniera». 

LA SQUADRA - Archiviata la gara con il Maccabi di Tel Aviv, che non ha offerto ulteriori elementi di valutazione sull’organico dell’Enel Basket, da oggi s’inizia già a pensare a ciò a cui sono attesi i biancazzurri domenica 17 ottobre. Domani pomeriggio, proprio in virtù dell’«obiettivo Roma», coach Giovanni Perdichizzi porterà i suoi uomini a Trani, per una gara allenamento contro la Mazzeo San Severo. Sarà il primo test anche per Chris Lang. Poi, sabato, ve ne sarà un altro, questa volta a Pesaro, contro la Scavolini. Domani, quasi certamente, coach Perdichizzi non potrà schierare Chris Monroe. Il giocatore, preceduto da buone referenze, sta rischiando di diventare l’«oggetto misterioso» dell’Enel Basket. Il responsabile dello staff tecnico, parlando del giocatore ha sempre sostenuto che la guardia ex Armani Jeans, nei suoi schemi, è il primo terminale della sua squadra. Pertanto, è grande l’attenzione nei suoi confronti. 

Però, il perdurare della «vacanza» dal parquet, sembra inizi a diventare la «nota stonata» nell’Enel Basket. Sembra strano che un lodato professionista, qual è certamente Monroe, poi abbia un non del tutto giustificabile atteggiamento. Ciò, anche in considerazione che altri giocatori, a Brindisi, hanno dimostrato la loro soddisfazione per il trattamento loro riservato dalla società, dai tecnici, dall’ambiente tutto. Solo per restare all’attuale, va detto che Bobby Dixone Yakhouba Diawara, ad onor del vero, hanno avuto un impatto diverso con i loro compagni e con l’ambiente in genere. Brindisi ha bisogno di Monroe, ma se al giocatore non piace Brindisi o non lega con i suoi nuovi compagni sarà libero di scegliere altre strade. Ma se resta, si comporti come ha fatto in altre realtà. Intanto, Francesco Ambruoso ha lasciato l’Enel Basket; mentre Stef ano Galleaè stato contrattualizzato. Pare che a fine mese lascerà Brindisi anche il pivot ex Rimini Mike Bernard.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400