Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:38

Basket A dilettanti Potenza perde il derby lucano

di ANGELO LA CAPRA
POTENZA - La Publisys Potenza buca la «prima» e perde il derby d’esordio a Matera. La Olimpia Bawer Matera vince nettamente con un rotondo 77-57 che non lascia spazio a recriminazioni di sorta. Per i potentini c’era l’attenuante, non da poco, dell’assenza degli infortunati Chiarastella e Bagnoli ma il resto della squadra non ha fatto miracoli. Il derby lucano, capitato beffardamente nella prima giornata, è durato poco più di un quarto, il primo, nel corso del quale la Publisys ha dato l’illusione di poter giocarsi il match alla pari con i padroni di casa
Basket A dilettanti Potenza perde il derby lucano
di ANGELO LA CAPRA
MATERA - La Publisys Potenza buca la «prima» e perde il derby d’esordio a Matera. La Bawer vince nettamente con un rotondo 77-57 che non lascia spazio a recriminazioni di sorta. Per i potentini c’era l’attenuante, non da poco, dell’assenza degli infortunati Chiarastella e Bagnoli ma il resto della squadra non ha fatto miracoli. Il derby lucano, capitato beffardamente nella prima giornata, è durato poco più di un quarto, il primo, nel corso del quale la Publisys ha dato l’illusione di poter giocarsi il match alla pari con i padroni di casa. 

Purtroppo dal secondo parziale in poi la gara ha preso una china discendente per i potentini e non sono stati sufficienti i canestri di un positivo Scrocco, top scorer bianconero con 22 punti, a ridare speranza al quintetto di coach Trullo. Mancando i lunghi titolari in casa potentina ci si attendeva forse qualcosa in più dagli esterni ma ieri al Palasassi sia Di Viccaro che Giuri, quest’ ultimo subito alle prese coi falli, non hanno inciso sulla partita come avrebbero dovuto. 

«Forse potevamo fare di più - ammette il direttore sportivo della Publisys Salvatore Cerverizzo - anche perché nei primi due quarti siamo andati abbastanza bene. Poi, un po’ per la panchina corta e un po’ perché abbiamo psicologicamente, siamo calati e Matera ha preso il sopravvento. A partire dal terzo quarto i padroni di casa hanno approfittato del fatto che eravamo incompleti riuscendo a interrompere con facilità i nostri giochi d’attacco. La nostra squadra nel complesso - aggiunge il diesse - non è questa e per domenica prossima contro il Ferentino ci auguriamo di recuperare almeno uno tra Bagnoli e Chiarastella, speriamo entrambi». 

Potenza archivia così un esordio da dimenticare e guarda avanti ai prossimi due turni, quando affronterà al PalaPergola Ferentino e Agrigento in un provvidenziale doppio impegno casalingo consecutivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione