Cerca

Anche a Lecce i giochi paralimpici

C'è anche Lecce tra le 13 città italiane che il prossimo 14 ottobre ospiteranno la 5a Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico. L’evento è stato indetto dal Comitato italiano paralimpico (Cip) e dalla Fondazione Enel Cuore Onlus. È stato lo stesso presidente nazionale del Comitato Paralimpico Italiano (Cip), Luca Pancalli, ad indicare il capoluogo salentino come sede dell'evento, che nelle precedenti quattro edizioni si è sempre svolto a Bari
Anche a Lecce i giochi paralimpici
C'è anche Lecce tra le 13 città italiane che il prossimo 14 ottobre ospiteranno la 5a Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico. L’evento è stato indetto dal Comitato italiano paralimpico (Cip) e dalla Fondazione Enel Cuore Onlus. È stato lo stesso presidente nazionale del Comitato Paralimpico Italiano (Cip), Luca Pancalli, ad indicare il capoluogo salentino come sede dell'evento, che nelle precedenti quattro edizioni si è sempre svolto a Bari. 
Lo scopo della manifestazione è promuovere e diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità, dimostrando che lo sport è “uno solo ed uno solo” e che nella pratica scompaiono gli steccati tra atleti disabili e normodotati. 

Teatro della giornata sarà il Palazzetto dello Sport “Ventura” di Piazza Palio, dalle 8.30 e fino alle 18. Sul parquet si alterneranno – tra incontri, partite ed esibizioni – le società paralimpiche pugliesi con i propri tesserati con disabilità intellettive, fisiche, sensoriali e sordi, ma anche atleti normodotati. Sugli spalti è prevista la presenza di centinaia di studenti di ogni ordine e grado delle scuole salentine, che potranno divertirsi assieme agli atleti e cimentarsi con loro nelle varie discipline. Faranno da testimonial gli atleti paralimpici che si sono distinti nel corso dell'anno: riceveranno tutti un riconoscimento. 

Alla giornata di Festa ne seguirà una di studi, organizzata da Cip Puglia, Cip provinciale di Lecce e Coni provnciale di Lecce. Il convegno tecnico-scientifico, dal titolo “Una storia lunga 50 anni: dallo Sport-terapia allo Sport Paralimpico”, ospiterà relatori di caratura nazionale ed internazionale che si rivolgeranno a medici, medici sportivi, fisiatri, terapisti, insegnanti di sostegno, assistenti sociali e tecnici di quasi tutte le Federazioni sportive, oggi più che mai interessate alla storia ed all'attualità del movimento sportivo paralimpico. Appuntamento a Lecce il 15 ottobre (ore 9) nella sala convegni dell'Arthotel & Park (via G. De Chirico, 1). 

Le due manifestazioni godono del patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce. Il comitato regionale del Cip, presieduto da Giuseppe Pinto, ha costituito un Comitato organizzatore locale, di cui è presidente il delegato provinciale del Cip, Antonio Vernole. Che spera possa nascere da queste due giornate un movimento paralimpico che in provincia di Lecce stenta a decollare: “Saranno due giorni intensi”, dice Vernole, “che metteranno al centro dell'attenzione le persone con disabilità che hanno necessità di praticare sport per fini terapeutici e per una vera integrazione sociale. Spero che queste giornate siano la base di partenza per promuovere e diffondere la pratica sportica tra le persone disabili e tra quelle appartenenti a categorie sociali svantaggiate, per uscire dall’isolamento e dall’emarginazione attraverso l’attività motoria e sportiva”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400