Cerca

Carolina è incinta Antonio Cassano: sarò un bravo papà

GENOVA - Antonio Cassano diventerà papà. La conferma delle voci che circolavano da giorni è giunta in serata in ambienti della Sampdoria. Carolina Marcialis, sposata da Fantantonio il 19 giugno scorso a Portofino, è al secondo mese di gravidanza e gli darà un figlio entro la prossima primavera
• Moratti: per un pelo Cassano non venne all'Inter
Carolina è incinta Antonio Cassano: sarò un bravo papà
GENOVA - «Gli italiani lo sanno, esistono due Cassano»!: era solo una battuta per lo spot di Sky ormai tormentone, quella pronunciata dal talento della Sampdoria e della nazionale. Ma chissà che già l’istrionico Antonio non sapesse qualcosa. Perchè a breve, in primavera, due Cassano ci saranno per davvero. La compagna del calciatore, la diciannovenne genovese Carolina Marcialis, è infatti in dolce attesa. 

La voce si rincorreva ormai da settimane tra le vie dell’esclusivo quartiere residenziale di Nervi, nel levante genovese, dove la coppia vive, ed oggi ha trovato conferma da fonti vicine al campione. Eppure con una finta dialettica, seconda solo a quelle che è solito fare in campo, Cassano aveva provato a depistare tutti poco tempo fa quando disse: «Sono stato un mese in ritiro, Carolina non è incinta». E invece galeotto fu il viaggio di nozze in Polinesia. Un viaggio da favola dopo un matrimonio da favola, celebrato lo scorso 19 giugno a Portofino.

In quei giorni Antonio ammise che fuori dalla porta della loro stanza campeggiava la scritta «lavori in corso» e di recente ha confermato la volontà, un giorno, di diventare padre e allargare la neonata famiglia. Solo ieri poi, ha faticato a trattenere le lacrime quando nel corso della conferenza stampa che lo ha visto protagonista a Coverciano, ha citato la compagna Carolina, colei che (parole sue) gli ha cambiato la vita. 

Adesso a cambiare ancora di più la sua vita arriverà un erede, notizia che giunge nel periodo più felice della storia recente di Cassano. È cambiato, ha messo la testa a posto, ha trovato la sua dimensione calcistica nella Sampdoria e quella di uomo a Genova, accanto a Carolina. Non ultimo, dopo l’ostracismo della gestione Lippi, ha riconquistato la maglia della nazionale a furor di popolo rivelandosi subito decisivo nella selezione ora guidata da Prandelli. 

Dopo il Cassano fenomeno, il Cassano pazzerello e il Cassano redento a breve, ecco il Cassano papà. A breve, avrà ragione lui quando dice «Esistono due Cassano». Adesso, gli italiani, lo sanno davvero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400