Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 23:58

«Reti bianche» tra Chievo e Bari Prima amichevole

Chievo e Bari terminano 0 a 0 nell’amichevole disputata oggi a Vittorio Veneto. Per le prove generali di A, Pioli nel primo tempo schiera un 4-3-1-2 con Guana come vice-Rigoni e Bentivoglio dietro la coppia d’attacco De Paula-Pellissier; Ventura risponde con il collaudato 4-4-2. Sostanziale equilibrio nei primi 20 minuti poi qualche piccolo fuoco ma che non portano ad alcun risultato
«Reti bianche» tra Chievo e Bari Prima amichevole
CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino (20' st Squizzi), Sardo (20' st Frey), Morero, Rickler (20' Malagò), Mantovani (20' Antonazzo), Guana (20' De Falco), Luciano (20' Iori), Marcolini (1' st Bogliacino), Bentivoglio (40' st Memushaj), Pellissier (20' Granoche), De Paula (20' st Moscardelli). All. Pioli. 

BARI (4-4-2): Padelli, Masiello S., Masiello A. (15' st Rinaldi), Rossi (1' st Belmonte), Raggi (1' st Parisi), Alvarez (1' st Romero), Gazzi (1' st Pulzetti), Almiron (1' st Donati), Rivas (1' st D’Alessandro, 40' st Crimi), Caputo, Barreto (1' st Castello). All. Ventura 
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa.

VITTORIO VENETO (TREVISO) - Chievo e Bari terminano a reti bianche l’amichevole disputata oggi a Vittorio Veneto. Per le prove generali di A, Pioli nel primo tempo schiera un 4-3-1-2 con Guana come vice-Rigoni e Bentivoglio dietro la coppia d’attacco De Paula-Pellissier; Ventura risponde con il collaudato 4-4-2. Sostanziale equilibrio nei primi 20 minuti, quando la partita si accende con Barreto che, su suggerimento di Almiron, scheggia il palo alla sinistra di Sorrentino. 
La risposta gialloblù è immediata e Pellissier aggancia un assist di Mantovani, tira in porta al volo ed è bravo Padelli a bloccare con sicurezza. Il finale della prima parte di gioco è un po' più a favore della formazione di Ventura, che si rende pericolosa prima con una bella triangolazione Caputo-Barreto, poi con un colpo di testa alto di Caputo sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti battuta da Almiron.

La ripresa inizia con una girandola di cambi nella formazione pugliese; solo una sostituzione per Pioli, che manda in campo Bogliacino al posto di Marcolini. Ed è proprio il neo entrato a propiziare le prime palle gol gialloblù: Luciano sfrutta un’incomprensione tra Salvatore Masiello e Padelli, serve Bentivoglio che con una finta smarca Bogliacino, palla alta sopra la traversa. Dopo pochi minuti, altra conclusione, questa volta in corsa, del centrocampista uruguaiano ex Napoli fermato da Padelli. 
Al quarto d’ora un episodio dubbio in area gialloblù, con Rickler che anticipa Caputo lanciato a rete, l'arbitro fa cenno all’attaccante di rialzarsi. Passano una ventina di minuti e Pioli cambia praticamente tutti ad eccezione di Morero e Bentivoglio, che al 25' serve un buon passaggio a Granoche che di testa sfiora il palo alla destra di Padelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione