Cerca

Taranto avrà finalmente il PalaMazzola

La Commissione di vigilanza ha dato il definitivo ok per l'utilizzo dell'impianto polisportivo dotato di 3005 posti fissi, distribuiti sulle due tribune, oltre agli 800 del parterre. Sabato 18 inaugurazione: alle 20,30 (diretta su Rai Sport Sat), Italia-Lituania di basket femminile, gara di qualificazione agli Europei
TARANTO - Il glorioso stadio "V. Mazzola" ha cambiato look. Stamattina, puntuale sulla tabella di marcia, è arrivato l'ultimo atto formale perché la struttura potesse essere considerata utilizzabile. Dopo l'incontro in Prefettura, alla presenza di tutti i suoi componenti, stamattina, infatti, la Commissione di vigilanza ha dato il definitivo ok per l'utilizzo dell'impianto polisportivo del PalaMazzola.
Un'attesa lunghissima per gli sportivi e le società, quella per l'ultimazione dei lavori di trasformazione del "vecchio" Mazzola, che dura sin dal 1986, data in cui fu avviato l'iter amministrativo di trasformazione della struttura. ma da stamattina Taranto può contare ufficialmente su un polivalente dotato di 3005 posti fissi, distribuiti sulle due tribune, oltre agli 800 del parterre. «Inoltre - ha spiegato Mimmo Nevoli, assessore comunale di Taranto ai Lavori pubblici - la Commissione di Vigilanza ha espresso parere favorevole per l'utilizzo dell'impianto non soltanto per le manifestazioni strettamente di carattere sportivo, ma anche per quelle culturali e religiose. Ben presto, quindi, il PalaMazzola ospiterà iniziative ad ampio respiro e di portata anche nazionale». Per completare l'opera, il Comune ha impegnato poco meno di 6 milioni di euro, garantiti da un mutuo agevolato contratto con il Credito sportivo.
L'inaugurazione ufficiale della struttura, i cui lavori per realizzarla sono durati circa quattro anni, è stata già fissata per sabato prossimo, 18 settembre, alle 19 con accesso su invito. Questo vero e proprio evento per la Città avrà, inoltre, risalto d'eccezione perché alle 20.30, con diretta su Rai Sport Sat, vi sarà il fischio d'inizio dall'incontro di qualificazione agli Europei di basket femminile dell'Italia contro la Lituania, il cui girone è ora guidato dalla Francia.
Il PalaMazzola, in seguito ad una delibera di giunta comunale, sarà affidato alla gestione del Coni ionico, presieduto da Giuseppe Graniglia, che s'impegnerà alla valorizzazione sportiva del territorio.
Il nuovo Polivalente, ovviamente, terrà essenziale conto delle due maggiori squadre tarantine che utilizzano il parquet. Il Taranto Volley, guidata da Vincenzo Di Pinto, dal 26 settembre prossimo avrà la sua "prima" nel difficilissimo campionato nazionale di A1 di pallavolo ed i il quintetto "rosa" del Cras Taranto disputerà il massimo campionato femminile di basket. Entrambe le formazioni, quindi, potranno avere a disposizione una struttura all'avanguardia dopo che, sinora, hanno utilizzato gli impianti del Palafiom e Tursport.
Il PalaMazzola, inoltre, potrà divenire il contenitore ideale per diversi altri sport come la ginnastica, atletica, pugilato, scherma ed altri sport che richiedono del parquet. Oltre a ciò, in esso saranno ospitati le diverse manifestazioni di carattere culturale come congressi e convegni, mostre d'arte, folklore o concerti, congressi eucaristici e convegni di studi religiosi.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400