Cerca

Scherma foggiana sul tetto d'Europa Oro a Samele

Brilla la stella del foggiano Luigi Samele nell’Italia della scherma che sbanca Lipsia, in Germania, dove sono in corso di svolgimento gli Europei. Ieri altra giornata trionfale per la spedizione azzurra: a segno una doppietta nelle prime due prove a squadre. Sul gradino più alto del podio, bissando i successi di Plovdiv 2009, la rappresentativa femminile di fioretto e quella maschile di sciabola, composta da Aldo Montano, Luigi Tarantino, Diego Occhiuzzi e Samele
Scherma foggiana sul tetto d'Europa Oro a Samele
di RAFFAELE FIORELLA
 
Brilla la stella del foggiano Luigi Samele nell’Italia della scherma che sbanca Lipsia, in Germania, dove sono in corso di svolgimento gli Europei. Ieri altra giornata trionfale per la spedizione azzurra: a segno una doppietta nelle prime due prove a squadre. Sul gradino più alto del podio, bissando i successi di Plovdiv 2009, la rappresentativa femminile di fioretto e quella maschile di sciabola, composta da Aldo Montano, Luigi Tarantino, Diego Occhiuzzi e Samele. 

Uno splendido e pronto riscatto per gli azzurri, dopo la non esaltante prova individuale (nessuno tra i primi 4, Samele diciassettesimo). Nella finale della competizione a squadre di sciabola, dominio azzurro sull’Ucraina, battuta 45-28. Gara che è stata trasmessa in diretta da Rai Sport Più. 

Ottima la prestazione di Samele, che si è confezionato un gran regalo di compleanno (compirà 23 anni domenica prossima). Lo schermidore delle Fiamme Gialle, al primo successo europeo, si è rivelato la piacevole sorpresa della manifestazione e ha arricchito il suo palmares del 2010, dopo le cinque medaglie nelle prove di Coppa del Mondo e il titolo di campione italiano Under 23. Sembrano esserci proprio tutte, dunque, le premesse perché la sciabola italiana possa, per il futuro, fare grande affidamento sul suo talento. A Lipsia, dopo uno straordinario assalto con la Bielorussa, vinto 45-44, l’Italia, in semifinale, aveva piegato 45-37 la Germania. Sia nei quarti che, soprattutto, contro i padroni di casa, determinante era stato l’apporto di Aldo Montano (parziale di 17-3 al tedesco Hartung con rimonta dal 13-25 al 30-28). 

Nella finale Samele, con lucidità e freddezza, oltre che bravura, ha contribuito, con il parziale di 5-1 su Andriy Yagodka, ad ipotecare la vittoria, portando il punteggio sul +13 (35-22). I successi nelle prove a squadre di fioretto femminile e sciabola maschile vanno ad aggiungersi al primo e terzo posto conquistato, nella gara individuale, dalle fiorettiste Valentina Vezzali ed Elisa Di Francisca, alla doppietta nel fioretto maschile firmata Andrea Baldini (oro) e Valerio Aspromonte (argento) e al bronzo ottenuto da Ilaria Bianco nella gara individuale di sciabola femminile. 

La prestigiosa manifestazione continentale prosegue oggi, con le prove a squadre di fioretto maschile e spada femminile, e terminerà domani, con le prove a squadre di spada maschile e di sciabola femminile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400