Domenica 19 Agosto 2018 | 15:48

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Fijlkam e Fidas, continua il connubio

La Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti marziali e la Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue insieme in Puglia anche nella prossima stagione agonistica
BARI - Lo spot è riuscito. Cornice adatta (la sede della Banca Popolare di Puglia e Basilicata di via Venezia a Bari, nel centro storico), partecipazione nutrita (della politica e dei dirigenti sportivi e dell'associazionismo), testimonial efficaci (chi meglio di una campionessa del mondo universitaria?): i responsabili pugliesi del settore karate della Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti marziali) e quelli della Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) hanno deciso di annunciare in questo contesto che la collaborazione, «il matrimonio», consacrato negli scorsi mesi, continuerà felicemente anche nella prossima stagione agonistica.
Di solito, il «gioco di squadra» premia (nella fattispecie, sia nei palazzetti sia nella promozione alla donazione). Ne sono convinti gli artefici dell'iniziativa perché «insieme si vince», slogan adottato e impresso anche nel biglietto di invito alla conferenza stampa, tenutasi nella mattinata. Nel gruppo, però, c'è sempre un leader, colui che trascina; e in questo connubio tra sport e solidarietà l'individualità di spicco è donna.
Facile pensare a Selene Guglielmi, la cocca del maestro Simmi, capelli bianchi dovuti al lavoro e al sacrificio profuso nella società che prende il suo nome (Kyohan Simmi Bari, precisamente). La ventenne, nata a Foggia, ma barese di adozione, ha un curriculum già nutrito, impreziosito appunto dal titolo iridato universitario di karate conquistato in luglio a Belgrado nella categoria Open e già pronto a essere allungato dopo la Golden League (è seconda a due tappe, su quattro, dalla fine: mancano gli Open di Germania del 18 settembre e gli Open di Francia del 4-5 dicembre) e i Mondiali seniores, in programma in Messico, a Monterrey, dal 18 al 21 novembre.
Nell'incontro con la stampa la mattatrice è invece una professoressa, che, fosse un'atleta, sarebbe la favorita di qualsiasi competizione. Rosita Orlandi, presidente della Fidas Puglia, con garbo ed eleganza assume il comando delle operazioni. Conosce le regole («in un mondo che le infrange, viva lo sport che ne ha di certe!») e si nota subito che tiene molto al suo ruolo di divulgatrice. Sfrutta tutte le occasioni, come quando pretende che la Guglielmi, peraltro docile nella circostanza, indossi la spilla della Fidas («ora sei una di noi», cioè dei 360.000 donatori in Italia, comunque maglia nera in Europa), proprio da lei che agli ultimi campionati continentali è stata squalificata per aver quasi sfiorato la rissa con un'avversaria (ma stavolta il contatto è di altro genere...).
L'altro padrone di casa, il vicepresidente della Fijlkam Puglia, Giuseppe Lodeserto, è gentile, lascia fare consapevolmente. La prof allora detta i tempi, giustifica le piccole imperfezioni organizzative (capita che il presidente del CONI di Bari, Mario Del Console, venga chiamato diversamente), tra i sorrisi dei presenti, compresi gli assessori allo Sport di Bari e di Trani, l'assessore alla Sanità di Taranto e i delegati dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport, che hanno patrocinato, insieme con molti enti locali, le iniziative comuni di Fijlkam e Fidas.
L'unione ha partorito l'intesa secondo la quale la federazione sportiva ospiterà in ogni programma l'immagine e l'attività promozionale della Fidas, che, dal canto suo, ricambierà con una fattiva collaborazione, come dimostrato anche dall'organizzazione della seconda edizione del Children's Grand Prix - I° Trofeo Fidas, manifestazione a tappe (sette in tutto), dedicata a una fascia giovanile che va da bambini di 6 anni a ragazzi di 14, che comincerà in ottobre ad Adelfia e proseguirà, toccando Galatone, Trani, Molfetta, Taranto e Castellana Grotte, fino alla finale di Gravina in programma nel giugno del 2005.
G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 

GDM.TV

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 

PHOTONEWS