Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 01:03

Avventura del Lecce inizia con il solleone

La nuova avventura in serie A del Lecce è partita da Tarvisio con un caldo torrido che i 750 metri della località friulana non sono riusciti a mitigare. Schiavi e Vives hanno battuto i compagni quanto a tempestività. I due calciatori campani sono stati i primi ad arrivare. Poi i neo acquisti Brivio e Donati, Giuliatto (il più vicino a Tarvisio, essendo di Treviso) e il portiere Benassi, di cui presto potrebbe essere ufficializzato l’ingaggio. Gli ultimi ad arrivare sono stati i giallorossi partiti dal Salento, capitanati da Giacomazzi
• Per il Bari i sauditi nel calendario amichevoli a Ridanna
Avventura del Lecce inizia con il solleone
di MARCO SECLÌ 

LECCE - Ha preceduto tutti per fare gli onori di casa. Gigi De Canio ha raggiunto Tarvisio già nella serata di mercoledì, così come il neo preparatore dei portieri Fabrizio Lorieri. E ieri, giorno del raduno, il tecnico era pronto a dare il benvenuto ai suoi ragazzi che alla spicciolata si presentavano all’hotel Spartiacque di Camporosso, per il quinto anno consecutivo sede del ritiro precampionato. La nuova avventura in serie A del Lecce è partita sotto il solleone, con un caldo torrido che i 750 metri della località friulana non sono riusciti a mitigare. Schiavi e Vives hanno battuto i compagni quanto a tempestività. I due calciatori campani sono stati i primi ad arrivare. Poi i neo acquisti Brivio e Donati, Giuliatto (il più vicino a Tarvisio, essendo di Treviso) e il portiere Benassi, di cui presto potrebbe essere ufficializzato l’ingaggio. Gli ultimi ad arrivare sono stati i giallorossi partiti dal Salento, capitanati da Giacomazzi. All’appello mancano ancora l’altro neo acquisto Ruben Olivera (l’uruguaiano sta sbrigando le pratiche per ottenere il visto), Triarico e Caccavallo (si aggregheranno la prossima settimana). Calciatori e staff tecnico si sono ritrovati tutti a cena, poi una passeggiatina serale e a letto presto, perché da oggi si fa sul serio. 

DI RENZO PREPARATORE ATLETICO - Questa mattina, sul campo polisportivo di Tarvisio, il primo allenamento della stagione. De Canio dirigerà la seduta col supporto dei suoi collaboratori. E lo staff dell’allenatore si è arricchito di un nuovo elemento: si tratta del preparatore atletico Anastasio Di Renzo, che affiancherà Giovanni De Luca. Il tecnico di Matera può contare anche sul nuovo allenatore in seconda Roberto Rizzo, sul collaboratore tecnico Filippo Orlando, sul preparatore dei portieri Fabrizio Lorieri e sul responsabile fisico-sanitario Giuseppe Palaia. 

MERCATO - L’amministratore delegato Claudio Fenucci è a Milano per cercare di stringere il cerchio attorno agli obiettivi di mercato. La pista Nemeth resta calda, ma chiudere la trattativa non sarà semplice. Il Lecce ha comunicato ufficialmente al Liverpool l’interesse per il 21enne attaccante ungherese e ha chiesto un incontro per discutere dell’affare. E ora attende di sedersi attorno a un tavolo coi dirigenti dei Reds. La promettente punta magiara (come caratteristiche può essere considerato un’alternativa a Marilungo, che però il Lecce non dispera di riavere dalla Samp, sia pure in extremis) ha però attirato le attenzioni di vari club italiani ed esteri. La partita è perciò tutta da giocare. Così come quella per Sgrigna: al momento le richieste del Vicenza sono giudicate eccessive per un giocatore di 30 anni. Ma chissà, forse più avanti matureranno condizioni diverse. 

DEBUTTO FUORI CASA? - Il Lecce, per i lavori di ristrutturazione che interesseranno il Via del Mare, ha chiesto di giocare fuori casa la prima gara del campionato. Attesa la risposta della Federcalcio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione