Cerca

Ettore a 13 anni «re» del pallone con la Playstation

GIOVINAZZO - Ettore Iannuzzi, 13 anni, da Giovinazzo, è il nuovo campione d’Italia di Playstation 3 «Fifa 2010». La consacrazione è arrivata allo stadio Olimpico di Roma al termine della finale che ha visto la partecipazione di 32 contendenti che a colpi di joystick hanno imitato le più importanti partite di calcio del panorama europeo e mondiale. Con un particolare in più: Iannuzzi è stato tra i più giovani partecipanti alle fasi finali del campionato. Per lui un trofeo e l’iscrizione di diritto al campionato europeo
Ettore a 13 anni «re» del pallone con la Playstation
di MINO CIOCIA 

GIOVINAZZO - Ettore Iannuzzi, 13 anni, da Giovinazzo, è il nuovo campione d’Italia di Playstation 3 «Fifa 2010». La consacrazione è arrivata allo stadio Olimpico di Roma al termine della finale che ha visto la partecipazione di 32 contendenti che a colpi di joystick hanno imitato le più importanti partite di calcio del panorama europeo e mondiale. Con un particolare in più: Iannuzzi è stato tra i più giovani partecipanti alle fasi finali del campionato. 

Per lui un trofeo e l’iscrizione di diritto al campionato europeo che si svolgerà a settembre in Spagna. Aperto a partecipanti di tutte le età, il campionato è regolamentato da una vera e propria federazione, la «Pes League», che ha le sue sedi in tutte le province italiane. Ogni anno organizza, come fosse un vero campionato di calcio, circa 60 tornei che si disputano in tutta Italia. Sono le fasi eliminatorie dalle quali provengono coloro che poi si contendono il titolo finale. I tornei solitamente si svolgono all’inter no dei centri commerciali o comunque in luoghi di aggregazione non solo giovanile.

Il percorso di «Ettorito», il nome di battaglia con cui Iannuzzi è iscritto alla sezione barese della federazione, è consistito nel partecipare alle competizioni che nel corso dell’anno si sono disputate a Verona, Roma, Napoli e Milano. I piazzamenti e i successi conseguiti in queste fasi eliminatorie gli hanno consentito di partecipare alle fasi finali di Roma. Dove, battendo l’emiliano «Doctorflanders» per 3 a 1, è stato incornato campione d’Italia per il 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400