Cerca

Bovino in kimono fa festa al karate

Domenica 27 giugno, si svolgerà una manifestazione di karate a cielo aperto. L’assessorato comunale allo sport - in collaborazione con l'associazione dilettantistica Dlf Slym Gym di Foggia - ha organizzato la «Festa del karate 2010» (dalle ore 18 in poi). «Sarà l'occasione - sostengono gli organizzatori della kermesse sportiva - specie per i più piccoli, di dimostrare quanto di buono, hanno appreso nell'anno appena concluso. Agli atleti più esperti spetterà il compito di dimostrare, di essere degni rappresentati di tale disciplina, come già hanno fatto, nelle ultime competizioni agonistiche europee, nazionali e regionali»
Bovino in kimono fa festa al karate
BOVINO - Domenica prossima, 27 giugno, si svolgerà una manifestazione di karate. L’assessorato comunale allo sport - in collaborazione con l'associazione dilettantistica Dlf Slym Gym di Foggia - ha organizzato la «Festa del karate 2010» (dalle ore 18 in poi). «Sarà l'occasione - sostengono gli organizzatori della kermesse sportiva - specie per i più piccoli, di dimostrare quanto di buono, hanno appreso nell'anno appena concluso. Agli atleti più esperti spetterà il compito di dimostrare, di essere degni rappresentati di tale disciplina, come già hanno fatto, nelle ultime competizioni agonistiche europee, nazionali e regionali, cui la società di karate, sotto la guida del maestro cintura nera 6 dan Gustavo Caggiano, ha ottenuto piazzamenti prestigiosi, in qualsiasi categoria ». L'obiettivo della manifestazione sarà coinvolgere tutti coloro che interverranno, poichè verrà presentato il Krav Maga Defense System: un metodo israeliano di autodifesa personale che può essere praticato da chiunque, ma soprattutto dalle donne. La Polisportiva Bovino assumerà l'impegno nei confronti dei propri tesserati, a proporre una nuova disciplina sportiva, quale il karate, agli inizi dell'apertura delle iscrizioni, che avverranno al termine delle vacanze estive. «Come già avvenuto lo scorso anno - spiega Agostino Ruscillo, assessore allo sport - la priorità del progetto della Polisportiva, nata da poco più di un anno, grazie all'entusiasmo di alcuni soci fondatori è nel promozionare discipline alternative al calcio, vedi il tennis e la pallacanestro, per cui il karate, mai praticato a Bovino, può essere l'occasione per avvicinare chiunque, possibilmente in tanti, nel cimentarsi in una specialità completamente diversa da tutte le altre, che esalta, in particolar modo le doti di autodifesa da non sottovalutare, specialmente oggi». Sarà la «Festa del karate 2010» l'occasione giusta per richiamare, a Bovino, un gran numero di persone, provenienti da gran parte della Capitanata, poichè la società del maestro Caggiano, gestisce, oltre la palestra di Foggia, tante altre, dislocate in provincia. Domenica, sarà ancora una manifestazione sportiva, a contribuire a favorire la conoscenza del piccolo centro del Subappennino dauno, «riconosciuto come uno dei Borghi più belli d'Italia, grazie soprattutto al suo patrimonio storico e culturale ».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400