Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:06

Lecce, resta Munari  Giacomazzi verso l’addio

Munari resta a Lecce, per Giacomazzi al 90% sarà l’addio, mentre per Esposito, Cacia e Baclet si andrà quasi certamente alle buste. Questo l’esito di una giornata intensa di trattative che l’amministratore delegato del Lecce Claudio Fenucci ha intessuto a Milano con i dirigenti delle squadre interlocutrici e il procuratore del capitano giallorosso. L’unico sbocco è, come detto, quello che riguarda Munari
Lecce, resta Munari  Giacomazzi verso l’addio
di MASSIMO BARBANO 

LECCE - Munari resta a Lecce, per Giacomazzi al 90% sarà l’addio, mentre per Esposito, Cacia e Baclet si andrà quasi certamente alle buste. Questo l’esito di una giornata intensa di trattative che l’amministratore delegato del Lecce Claudio Fenucci ha intessuto a Milano con i dirigenti delle squadre interlocutrici e il procuratore del capitano giallorosso. L’unico sbocco è, come detto, quello che riguarda Munari. 

Non è stato difficile trovare l’accordo con il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini: compartecipazione rinnovata per un altro anno e questo comporta la permanenza del calciatore nell’ultima squadra dove ha giocato, quindi il Lecce. In salita le altre trattative. Giacomazzi si allontana forse definitivamente dal Lecce. La bozza contrattuale è stata ribadita ieri al procuratore dell’atleta Alessandro Lucci. Un triennale, ma con flessibilità delle spettanze a seconda della categoria. 

Ma la proposta non è stata accolta favorevolmente. Le parti si sono lasciate e difficilmente ci sono margini per reincontrarsi. Giacomazzi andrà con ogni probabilità al Chievo Verona. Disco rosso per quanto riguarda le altre principali comproprietà. Nessun accordo col Piacenza per il rinnovo di Cacia e il successivo prestito alla squadra emiliana. Le distanze sono sull’integrazione dello stipendio che il Lecce dovrebbe erogare. 

Si andrà alle buste, a meno che in extremis non si offra il Brescia a prendere in prestito l’attaccante e ad accollarsi l’intero ingaggio. Buste anche per Baclet con l’Arezzo che ha alzato il prezzo pattuito inizialmente. Qualche margine di possibilità c’è ancora per Esposito. Il Genoa non vuole rinnovare la compartecipazione, ma preme per una risoluzione. Anche in questo caso si potrà venirne fuori se ci sarà un terzo club interessato ad un prestito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione