Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:30

Marziliano è un baby-fenomeno si impone nel pattinaggio artistico

Sui pattini fa cose davvero straordinarie. Donato Mariano Marziliano, ruvese, 11 anni, è campione nazionale di categoria. In poco meno di 48 ore è salito sul gradino più alto del podio in due diverse gare di livello internazionale tenutesi nel fine settimana a Misano Adriatico e il giorno dopo a Calderara di Reno, in provincia di Bologna, gareggiando per la società San Domenico Savio di Lecce
Marziliano è un baby-fenomeno si impone nel pattinaggio artistico
RUVO - Sui pattini fa cose davvero straordinarie. E così il bambino prodigio del pattinaggio artistico, Donato Mariano Marziliano, ruvese, diventa campione nazionale di categoria indossando il «tricolore». In poco meno di 48 ore è salito sul gradino più alto del podio in due diverse gare di livello internazionale tenutesi nel fine settimana a Misano Adriatico e il giorno dopo a Calderara di Reno, in provincia di Bologna, gareggiando per i colori della società San Domenico Savio di Lecce.

La prima medaglia l’ha conquistata in occasione del Trofeo internazionale AICS-CEPA, 13° Memorial Giuseppe Filippini, per la categoria «espoir 1999». Come suo solito ha indossato i pattini che oramai calza come una seconda pelle ed ha sbaragliato la forte concorrenza degli avversari. Donato si è classificato al 1° posto al termine di un’esibizione che ha richiamato gli applausi di tanti appassionati.

Nemmeno il tempo di assaporare la prima vittoria che il giovane atleta, accompagnato dalla sua allenatrice, Piera Leone, e dalla sua famiglia, ha direzionato l’impegno nella gara ai Campionati Italiani UISP di categoria tenutisi a Calderara di Reno (Bo). Anche qui si è conclusa sul gradino più alto del podio conquistando anche il titolo di Campione Nazionale.

«È stata una gara difficile con avversari ben preparati - ha detto il giovanissimo atleta ruvese al rientro dal duplice successo - mi sono concentrato tantissimo perchè volevo tornare a casa con la maglia tricolore addosso».

Tanti i sacrifici ogni giorno per gli allenamenti. Per questo la duplice vittoria premia l’intero ambiente del pattinaggio artistico pugliese. Marziliano infatti si allena per la società San Domenico Savio di Lecce e quando non può raggiungere il salento chiede ospitalità alle società Green Roller di Molfetta e alla Polisportiva Giovani Ruvesi (Pgr) di Ruvo, dove è seguito dalle allenatrici, Valentina Calò e Alessandra Fallacara.

«Speriamo che queste vittorie - ha aggiunto il papà di Donato - possano dare maggiore impulso e maggiore attenzione verso queste discipline sportive minori che, come il pattinaggio artistico, sono davvero straordinarie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione