Cerca

Taranto, i primi rinforzi dopo il nodo-comproprietà

Con l’inizio dell’estate il club potrebbe dare ufficialmente avvio alla campagna acquisti. «Presto daremo un’accelerata alle trattative», dice il team manager Agostino Marras, da mercoledì nuovamente a Milano con il vicepresidente, Valerio D’Addario. Nel primo viaggio compiuto nel capoluogo meneghino, la società ha definito gli accordi per le compartecipazioni
Taranto, i primi rinforzi dopo il nodo-comproprietà
di FABIO DI TODARO

TARANTO - Comproprietà, ma non solo: con l’inizio dell’estate il Taranto potrebbe dare ufficialmente avvio alla campagna acquisti per la prossima stagione. «Presto daremo un’accelerata alle trattative», dice il team manager Agostino Marras, da mercoledì nuovamente a Milano con il vicepresidente, Valerio D’Addario. Nel primo viaggio compiuto nel capoluogo meneghino, la società ha definito gli accordi per le compartecipazioni: rimarranno in rossoblù Bolzan, Cortese (entrambi a metà con il Chievo) e Mezavilla (diviso con il Catania). Ma il loro futuro è incerto: Brucato valuterà le possibilità di inserirli nel nuovo modulo (4-3-3), altrimenti potrebbero rientrare in operazioni di scambio. Incerto è il destino di Emerson: bisognerà attendere l’apertura delle buste (il 30 giugno) per capire se tornerà in riva allo Ionio o continuerà a giocare a Lumezzane. «Puntiamo a riprenderlo», ribadisce Marras, convinto di poter vincere la volontà del calciatore di giocare in Lombardia.

Poi, i rinforzi. Due priorità: un regista arretrato e un attaccante. Danucci (Ternana) e Pederzoli (Gallipoli) sono le prime scelte per la linea mediana: più facile arrivare al primo, mentre sul centrocampista emiliano è forte il pressing di un paio di club di serie cadetta. Troppi nomi per l’attacco: il più avvicinabile è Zizzari (Pescara), seguito da Fofana (tra Arezzo e Ravenna). Irraggiungibile Di Gennaro (Verona), troppa esosa la trattativa per avere Piovaccari (Ravenna). Nessun contatto ufficiale, finora, con Docente (Perugia). Fuori dai piani ci sono quattro calciatori, da tempo alla ricerca di una nuova sistemazione: Corona (può andare al Cosenza), Coppola (ad un passo dalla Spal), Di Roberto (tra Ascoli e Cittadella) e Scarpa (interessa alla Salernitana). Non ci sono novità a proposito di Bremec: non c’è accordo per l’adeguamento del contratto e le richieste abbondano (Novara, Albinoleffe, Groseto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400