Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 02:50

Il Bari «studia» il mercato D’Alessandro si avvicina

In attesa delle giornate infuocate della prossima settimana (venerdì prossimo è il termine ultimo per le comproprietà), il ds Angelozzi pone altri piccoli tasselli. Ieri, ad esempio, il dirigente barese ha incontrato Pradé della Roma per parlare nuovamente del giovane esterno d’attacco Marco D’Alessandro che ha giocato a Grosseto nell’uoltima stagione
Il Bari «studia» il mercato D’Alessandro si avvicina
di Fabrizio Nitti

BARI - Arriva il week end e la Milano del mercato si spopola. Anche Guido Angelozzi ieri pomeriggio ha lasciato il capoluogo lombardo per fare rientro a Catania. In valigia i soliti dubbi: la comproprietà di Bonucci che non si sblocca, quella di Meggiorini in qualche modo bloccata da quella dello stopper. E la «via» Juve, con la quale il direttore sportivo biancorosso sta trattando la «sua» metà di Bonucci. Il club bianconero è disposto a cedere la metà di Almiron, e fin qui ci siamo. Resta da definire quanto valga «mezzo Almiron» e quanto valga «mezzo» Bonucci. A quanto ammonti, insomma, il conguaglio da versare nelle casse biancorosse. Ad oggi è ritenuta eccessiva la valutazione del centrocampista argentino (ieri si è sposato, viaggio di nozze in Polinesia), vicina ai 4 milioni e mezzo di euro. Il Bari «chiede» maggiore liquidità, da girare subito nell’operazione Barreto.

In attesa delle giornate infuocate della prossima settimana (venerdì prossimo è il termine ultimo per le comproprietà), Angelozzi pone altri piccoli tasselli. Ieri, ad esempio, il dirigente barese ha incontrato Pradé della Roma per parlare nuovamente del giovane esterno d’attacco Marco D’Alessandro che ha giocato a Grosseto nell’uoltima stagione. Il Bari è favorito nella corsa al calciatore che piace a molte società, anche per via degli ottimi rapporti che intercorrono fra Angelozzi e Pradé. Lo stesso D’Alessandro ha già espresso la sua opinione: vuole il Bari e la serie A, concetti dettati telefonicamente anche al tecnico biancorosso Ventura, che oggi rientrerà dalla Turchia.

Confermata la trattativa con il Siena per Ghezzal, con Kamata e Carobbio in Toscana. Caputo piace a Varese e Cesena.

TESSERA DEL TIFOSO - Anche il Bari, come tutte le altre società professionistiche, si sta uniformando alle nuove direttive del Ministro Maroni per quanto riguarda la tessera del tifoso, condizione indispensabile per poter sottoscrivere l’abbonamento e seguire la squadra in trasferta. Resta da stabilire l’entità del costo della tessera, che comunque sarà simbolico. A metà della prossima settimana la società biancorossa chiarirà i termini della questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione