Cerca

Si muove solo l’Adriatica Ruvo Molfetta, Corato e Bari ferme

La pallacanestro barese inizia a muovere i primi passi verso la nuova stagione agonistica. I campionati 2010-2011 inizieranno il 26 settembre. Come noto, alla serie A dilettanti prenderanno parte Adriatica Industriale Ruvo e Virtus Centro Auto Ford Molfetta, mentre in serie B risultano iscritte Pasta Granoro Basket Corato e Chimica D’Agostino Cus Bari
Si muove solo l’Adriatica Ruvo Molfetta, Corato e Bari ferme
di FRANCO CASTELLANO

BARI - La pallacanestro barese inizia a muovere i primi passi verso la nuova stagione agonistica. I campionati dell’annata agonistica 2010-2011 inizieranno il 26 settembre, data appena comunicata ai club interessati. Come noto alla serie A dilettanti prenderanno parte Adriatica Industriale Ruvo e Virtus Centro Auto Ford Molfetta, mentre in serie B risultano iscritte Pasta Granoro Basket Corato, in compagnia della Chimica D’Agostino Cus Bari.

È comunque un momento di grandi riflessioni per le società, sicuramente scosse dalle numerose retrocessioni che concluderanno la prossima stagione dei canestri. Retrocessioni a non finire, per mettere in onda un campionato - terzo nazionale - che porti in auge i giovani cestisti, a partire dal 2011-2012. Evidentemente ci saranno delle rinunce, mettendo in atto più ripescaggi del solito. Situazione, in verità, da evitare, in modo da... ridurre automaticamente le retrocessioni già formulate per i singoli campionati dilettantistici.

Al di là delle varie considerazioni il mercato giocatori non si presta a grandi novità. Solo l’Adriatica industriale Ruvo del presidente Nicola Fracchiolla ha già sottoscritto alcuni contratti. Confermato il tecnico Giulio Cadeo, il vice sarà il barese Dimitri Patella. Nella serie A dilettanti obbligatoria la presenza per la prossima annata di due under 23 ed altrettanti under 21. La firma di Andrea Zerini e Simone Bonfiglio ha risolto il problema degli under 23. Confermato Manuel Del Brocco, l’Adriatica ha preso l’ala pivot Francesco Modica. Classe 1982, nato a Piombino (Livorno) proviene da due stagioni consecutive e di spessore a Ferentino, avendo anche giocato in Legadue. Va ad arricchire d'esperienza il pacchetto lunghi del club ruvese.

Trattative vicine alla conclusione potrebbero essere quelle avviate con Andrea Malamov, già a Molfetta, e Andrea Pilotti, l’anno scorso nell’Assi Ostuni. Ma il vero tema da sviluppare per lo staff tecnico dell’Adriatica è quello di scegliere una coppia di under 21 di grande qualità. Intanto si allontana sempre più la possibilità di tesserare il giovane playmaker Niccolò Cazzolato, causa la esosa richiesta finanziaria della Benetton Treviso.

Nulla si muove ancora sulle sponde della Virtus Molfetta, Basket Corato, Cus Bari. Per ora dominano le preoccupazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400