Cerca

Bari, missione torinese Angelozzi a casa Juve

Al centro di tutto c’è ovviamente Bonucci. Lontano dal caos mercato, Angelozzi ha incontrato Marotta, direttore generale della Juve e plenipotenziario bianconero sul mercato. La Juve vuole chiudere subito per Bonucci e, come è ormai noto, prova a trattare separatamente con Genoa e Bari, comproprietarie del cartellino del difensore viterbese
Bari, missione torinese Angelozzi a casa Juve
di Fabrizio Nitti 

BARI - Missione torinese per Guido Angelozzi. Al centro di tutto c’è ovviamente Leonardo Bonucci. Ieri nel primo pomeriggio il direttore sportivo biancorosso, in gran segreto, ha fatto tappa nel capoluogo piemontese prima di dirigersi a Milano. Lontano dal caos mercato, Angelozzi ha incontrato Beppe Marotta, direttore generale della Juve e plenipotenziario bianconero sul mercato. La Juve vuole chiudere subito per Bonucci e, come è ormai noto, prova a trattare separatamente con Genoa e Bari, comproprietarie del cartellino del difensore viterbese.

«Un puzzle», lo ha ribattezzato, Guido Angelozzi. E il Bari prova a incastrare i tasselli al posto giusto. La Juve mette sul piatto della bilancia Almiron, il giovane centrocampista Marrone e l’attaccante Paolucci, sia pure sotto diverse «forme». Il Bari ascolta e valuta, tenendo conto delle esigenze tecniche di Ventura (soprattutto per la questione attaccante) e di quelle economiche, perché un eventuale conguaglio (quindi senza Paolucci) servirebbe a concentrare le attenzioni, poi, su Barreto. Sempre che l’Udinese abbassi le pretese per il bravo bomber brasiliano. Ma c’è anche un’altra esigenza: quella di non andare alla rottura con il Genoa (oggi Angelozzi dovrebbe incontrare i dirigenti liguri). Perché significherebbe finire alle buste per meggiorini.

Archiviata la missione torinese, Angelozzi si è poi diretto a Milano, dove in serata ha avuto un colloquio con Claudio Vagheggi, il procuratore di Almiron, prossimo a sposarsi in Argentina. Si è discusso del futuro del calciatore, delle richieste economiche del centrocampista argentino che a Bari, eventualmente, arriverebbe in comproprietà. Altro mercato: l’Inter sarebbe a un passo dall’acquistare Ranocchia, e dal girarlo nuovamente in prestito al Bari almeno fino al prossimo gennaio. Dall’Argentina rimbalza un’altra voce: il Bari avrebbe chiesto notizie di Milton Caraglio, detto «Toro», un attaccante (classe '88) che milita nel Rosario Central.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400