Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:20

Lecce, affare quasi fatto Donati e Sini giallorossi

È quasi fatta per il terzino destro dell’Inter e il difensore centrale della Roma, che giocheranno il prossimo anno in serie A nella squadra salentina. Si tratta di due giovani di grandi prospettive, il primo ventenne, il secondo diciottenne, che entrambe le società di appartenenza hanno accettato di far crescere in un club il cui progetto è valorizzare i giovani
Lecce, affare quasi fatto Donati e Sini giallorossi
di Massimo Barbano

LECCE - È quasi fatta per Donati e Sini. Il terzino destro dell’Inter e il difensore centrale della Roma giocheranno il prossimo anno nel Lecce. Si tratta di due giovani di grandi prospettive, il primo ventenne, il secondo diciottenne, che entrambe le società di appartenenza hanno accettato di far crescere in un club il cui progetto è quello di valorizzare i giovani.

Il procuratore di Donati, Giovanni Bia ha precisato che l’accordo, già completo del consenso dell’atleta, sarà ufficializzata giorni e che è stato scelto Lecce (era interessato anche il Bologna) perchè ha convinto il progetto del club di Semeraro.

Sini e Donati vanno ad aggiungersi quindi ad un gruppetto di giovanissimi che costituiranno la struttura portante del Lecce dell’anno prossimo. A loro si aggiungono Bertolacci e Pettinari, che la Roma ha già assicurato di lasciare al Lecce e all’interista Destro, per il quale c’è già l’assenso del club neroazzurro. Improbabili alcune voci dell’ultima ora che vorrebbero un ritorno di fiamma per la punta italo-argentina Forestieri, l’anno scorso al Malaga e dell’ex leccese Max Tonetto.

Nei prossimi giorni obiettivo puntato sulle comproprietà. Dopo il 25 giugno, infatti, si potrà avere il quadro completo della situazione e quindi intervenire per apportare i pezzi mancanti. Cruciale, in tal senso, diventa la definizione della posizione di Munari che potrebbe finire al Palermo. È intenzione dell’allenatore Gigi De Canio costruire una rosa che abbia due elementi per ogni ruolo.

Intanto ieri è arrivato in città l’attaccante uruguyano Ruben Olivera che ha firmato un triennale con il Lecce. Accompagnato dal suo procuratore Paolo Palermo, si è recato prima nella sede del club in via dei Templari, poi all’ospedale di San Pietro Vernotico dove si è sottoposto alle visite mediche di rito nel centro di medicina sportiva diretto dal dottor Peppino Palaia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione