Cerca

Rally del Salento, salto di qualità è tappa del campionato italiano

La quarantaquattresima edizione, che prenderà il via giovedì prossimo con la tradizionale prova spettacolo che da alcuni anni si svolge presso il kartodromo «La Conca» di Muro, promette di essere una delle migliori di sempre. «Dopo esserne rimasta fuori nel 2009, la nostra corsa è tornata a fare parte del calendario del campionato italiano rally»
Rally del Salento, salto di qualità è tappa del campionato italiano
di Antonio Calò

LECCE- La quarantaquattresima edizione del Rally del Salento, che prenderà il via giovedì prossimo con la tradizionale prova spettacolo che da alcuni anni si svolge presso il kartodromo «La Conca» di Muro promette di essere una delle migliori di sempre. «Dopo esserne rimasta fuori nel 2009, la nostra corsa è tornata a fare parte del calendario del campionato italiano rally in un anno nel quale la manifestazione sta riscuotendo un grandissimo successo sia per quel che riguarda le case partecipanti, sia per quanto concerne la presenza di un nutrito gruppo di piloti di alto livello – dice Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club di Lecce, che organizza la gara insieme al “Ciocco Centro Motori”, in collaborazione con la “Scuderia Piloti Salentini” - Non può essere trascurata, inoltre, la grande risonanza che assume la presenza tra i partecipanti del pilota di Formula Uno Robert Kubica, che nel corso della stagione sarà in lizza nei rally di maggiore prestigio per veicolare il marchio Renault. L’altra novità significativa dell’anno è costituita dal lancio del campionato italiano juniores, che è l’iniziativa che da tempo si attendeva per permettere ai giovani piloti di crescere, di maturare e di mettersi in mostra – aggiunge Angelo Sticchi Damiani – Anche nel mondo dei rally come in tutti gli sport, infatti, quello del ricambio generazionale è un problema che non va sottovalutato, altrimenti si rischia di restare senza interpreti di spessore della specialità».

Dopo essere emigrato a Gallipoli, Galatina, Maglie ed Otranto, il “Rally del Salento” torna a Lecce. «I tempi erano maturi perché ciò accadesse – sostiene Angelo Sticchi Damiani – Le esperienze degli ultimi anni in giro per la provincia si sono rivelate ampiamente positive, ma la sede storica del rally è da considerare la città di Lecce ed in particolare piazza Mazzini. E’ da qui che la carovana si muoverà ogni giorno, per poi farvi ritorno a fine giornata».

Sticchi Damiani prevede un grande rally. «La presenza di Kubica accrescerà lo spettacolo perché fungerà da stimolo per tutti, ivi compresi i big italiani della specialità, che lottano per la conquista del titolo nazionale – afferma il presidente dell’Automobile Club di Lecce – Sono certo che ci sarà da divertirsi tantissimo, applaudendo prestazioni di prim’ordine. Il fatto che gareggerà un pilota famosissimo come Kubica, inoltre, farà lievitare anche il numero degli appassionati al seguito della corsa – conclude Angelo Sticchi Damiani – In occasione della prova spettacolo che si svolgerà giovedì prossimo presso La Conca ci aspettiamo un incremento rispetto alle oltre 5.000 presenze che la speciale ha fatto registrare gli altri anni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400