Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 19:47

Gemelli Ingrosso obiettivo Olimpiadi

L’obiettivo di lungo periodo di Paolo e Matteo, i gemelli di Leverano che fanno parte della Nazionale di beachvolley, è quello di farsi onore alle olimpiadi di Londra, nel 2012. Il loro lavoro quotidiano, però, è mirato a fare bene nelle tappe del World Tour e del campionato italiano alle quali parteciperanno sulla base del programma stilato dal ct Lequaglie
Gemelli Ingrosso obiettivo Olimpiadi
di Antonio Calò

LECCE - L’obiettivo di lungo periodo di Paolo e Matteo Ingrosso, i gemelli di Leverano che fanno parte della Nazionale di beachvolley, è quello di farsi onore alle olimpiadi di Londra, nel 2012. Il loro lavoro quotidiano, però, è mirato a fare bene nelle tappe del World Tour e del campionato italiano alle quali parteciperanno sulla base del programma stilato da Dionisio Lequaglie, il commissario tecnico del team azzurro che li segue costantemente.

Nei prossimi giorni, intanto, i gemelli di Leverano saranno costretti a separarsi. Matteo Ingrosso partirà alla volta di Mosca e poi di Praga, dove disputerà due tappe del World Tour, in tandem con Paolo Nicolai (rimasto senza il compagno di team Matteo Varnier, infortunatosi gravemente). Paolo Ingrosso resterà in Italia a curare un acciacco alla schiena, ed il 18 ed il 19 giugno sarà in campo a Pescara nella prima tappa del campionato tricolore, nella quale si cimenterà accanto a Francesco Vanni, altro atleta che fa parte del giro della nazionale.

«Si tratta di una separazione temporanea dettata solo dalle mie condizioni di salute - afferma Paolo Ingrosso - Devo restare a riposo qualche tempo e così Matteo scenderà in campo a Mosca ed a Praga in coppia con Nicolai, mentre io tornerò a gareggiare a Pescara, insieme a Vanni. Dopo questa parentesi tornerò a giocare in tandem con mio fratello gemello, com’è sempre stato sino ad oggi, eccezion fatta per talune parentesi forzate».

Il programma pianificato per i due atleti di Leverano da Lequaglie punta soprattutto sul World Tour. «Ci siamo già cimentati nelle tappe di Brasilia, Shanghai e Roma, dove abbiamo conquistato un prestigioso nono posto - sostiene Paolo Ingrosso - Continueremo in questa direzione, in quanto l’unico modo per migliorare costantemente è quello di affrontare i big assoluti del beachvolley. Le prime dieci coppie del ranking mondiale sono ancora intoccabili per il nostro livello, ma lavorando sodo come facciamo abitualmente, nel giro di un anno e mezzo dovremmo avvicinarci notevolmente ai mostri sacri del nostro sport».

Tra le tappe del campionato italiano, proprio come nel 2009, figura quella di San Cataldo. «Lo scorso anno l’abbiamo vinta e ci terremmo ad essere presenti ancora una volta, giocando dinanzi al pubblico salentino che ci segue sempre con grande calore - sottolinea Paolo Ingrosso - In questo momento, però, non sappiamo ancora cosa ci riserverà il programma predisposto dal commissario tecnico della Nazionale per il week end a cavallo tra luglio ed agosto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione