Cerca

Il Taranto deve vendere ma vuol tenere Bremec

Marras, uno dei dirigenti rossoblù più impegnati su questo delicatissimo fronte insieme a Brucato e a Valerio D'Addario, dice: «Non dobbiamo commettere l’ errore della scorsa stagione nella quale ci preoccupammo innanzitutto degli arrivi e, soltando dopo, delle partenze. Il presidente D'Addario ha fissato un budget economico con il quale dovremo gestire l'intero mercato»
Il Taranto deve vendere ma vuol tenere Bremec
di Giuseppe Dimito

TARANTO - Il Taranto sta cominciando a muovere i primi passi sul mercato. Agostino Marras, uno dei dirigenti rossoblù più impegnati su questo delicatissimo fronte insieme a Brucato e a Valerio D'Addario, dice: «Non dobbiamo commettere l’ errore della scorsa stagione nella quale ci preoccupammo innanzitutto degli arrivi e, soltando dopo, delle partenze. Il presidente D'Addario ha fissato un budget economico con il quale dovremo gestire l'intero mercato».

Il Taranto ha cinque comproprietà da gestire entro il 25 giugno: Mezavilla con il Catania, Cortese e Bolzan con il Chievo, Emerson con il Lumezzane e Sciaudone con il Foligno. Afferma Marras a tal proposito: «Ci sono circa una ventina di giorni per pensarci. Tutto dipenderà dai vari movimenti e dai tantissimi interessi che muovono il mondo del calcio». Il caso-Bremec rischia di diventare il giallo dell'estate. Il portiere ha chiesto di restare a Taranto perché si è trovato bene. Il suo procuratore lo vuole accontentare, ma qualcosa frena l’operazione. La società come intende regolarsi nei suoi confronti? «Credo che si tratti di una problema d'ingaggio. La premessa è che il giocatore ha un contratto con la Taranto Sport fino al 30 giugno 2011. E senza alcun vincolo. Ma noi vogliamo venir incontro al ragazzo perché ha disputato un buon campionato e sta nelle grazie dei tifosi. Il suo procuratore ci ha fatto una richiesta di "ritocco" sostanzioso del contratto. Noi abbiamo rilanciato un'altra offerta. Ora, ovviamente, attendiamo la risposta finale». E' evidente che se non si riuscirà a trovare l'accordo, bisognerà cercare un altro portiere titolare.

Nelle prossime ore il Taranto varerà ufficialmente l'elenco dei confermati. Nella lista dovrebbero esserci Bremec, Migliaccio, Prosperi, Giorgino, Cuneaz , Calori, Ferraro, Russo e Barasso. Ma bisognerà rinnovare il prestito di Cuneaza (Mantova), Quadri (Lazio) e lo Calori (Vicenza). Uno degli ultimi obiettivi societari è Ficarrotta ('90), scuola Juventus, esterno sinistro, ma può anche giocare come trequartista, da gennaio a Cava dei Tirreni. Sulla lista stilata da Brucato restano i nomi dei vari Zanon, Rizzi, Marchesetti, Coletti, Sansone, Cutolo, Paulinho e Di Gennaro. Quest'ultimo è alla ricerca del riscatto dopo una stagione non certamente brillante di Verona. Ma c'è pure un altro trequartista che potrebbe tornare utile: è il bosniaco Nadarevic (23 anni), messosi in mostra nella Sanvitese (serie D): 30 gol firmati nell'ultima stagione. L'unica certezza è l'arrivo dell'esterno destro difensivo Cutrupi ('87), nella scorsa stagione a Barletta. L'accordo c'è, ma manca ancora la firma sul contratto.

In uscita ci sono tutti i giocatori che non fanno più parte nei programmi rossoblù: Corona, Scarpa, Innocenti, Coppola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400