Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 15:31

Pennetta decima giocatrice del mondo

Il ranking regala uno storico record al tennis italiano: per la prima volta due azzurre tra le prime dieci del mondo. La Schiavone, reduce dal trionfo al Roland Garros, ottiene il miglior risultato di sempre. A 29 anni e 11 mesi, la milanese è la più anziana giocatrice a varcare per la prima volta la soglia delle top ten: è sesta. Un po' più indietro, c'è la brindisina, che scala cinque posizioni
Pennetta decima giocatrice del mondo
ROMA - Francesca Schiavone al sesto posto, Flavia Pennetta al decimo. Il ranking Wta regala uno storico record al tennis italiano, che per la prima volta proietta 2 azzurre tra le prime 10 del mondo. La Schiavone, reduce dal trionfo al Roland Garros, ottiene il miglior risultato per una tennista tricolore. A 29 anni e 11 mesi, la milanese è la più anziana giocatrice a varcare per la prima volta la soglia delle top ten.

In 35 anni di classifiche mondiali (escludendo le top ten della prima settimana, che erano considerate tali già da anni) soltanto una giocatrice potrebbe rivendicare il primato della Schiavone. L'olandese Betty Stove, infatti, nell’ottobre del 1976 (a 31 anni e 4 mesi) entrò tra le top10 "ufficialmente", ma visto il suo rendimento in doppio (tre titoli Slam nel '72) è probabile che anche lei fosse già da tempo considerata una delle dieci più forti del mondo. Ma insieme alla 'leonessà, che prima del Roland Garros occupava la 17esima posizione, nell’elite della classifica c'è anche Flavia Pennetta: la 28enne brindisina torna ad occupare il 10° posto che già era stato suo per due mesi a partire dal 17 agosto 2009, quando diventò la prima azzurra nella storia del tennis italiano femminile a sfondare il muro delle prime dieci.

Solo Adriano Panatta dal 1973, da quando la classifica viene elaborata al computer, ha avuto una classifica migliore della Schiavone: è stato numero 4 Atp il 24 agosto 1976. La campionessa del Roland Garros ha al momento eguagliato Corrado Barazzutti, attuale capitano azzurro di Coppa Davis e Fed Cup, numero 7 il 21 agosto 1978. Prima dell’era open, negli anni Cinquanta-Sessanta, quando ancora i computer non c'erano, la classifica mondiale veniva stilata dal giornalista Lance Tingay, che scriveva per il “Times”. Nicola Pietrangeli, vincitore al Roland Garros nel 1959 e 1960 e agli Internazionali d’Italia nel 1957 e 1961, era indicato come numero tre del mondo (numero uno sulla terra rossa).

L’Italia piazza 6 giocatrici tra le prime 100 del mondo. Alle spalle di Schiavone e Pennetta ci sono Sara Errani (33esima), Roberta Vinci (53esima), Tathiana Garbin (55esima) e Alberta Brianti (75esima). 

«Nessun dentino avvelenato, è un successo che ti sprona a fare di più. Ho seguito Francesca, sono state partite emozionanti e sono contenta per lei, siamo molto amiche, siamo cresciute insieme e vedere un sogno realizzarsi è sempre bello, ti motiva a fare di più, a crederci ancora di più». Nessuna invidia da parte di Flavia Pennetta per l’amica Schiavone, prima italiana a vincere un torneo dello Slam grazie al trionfo di sabato al Roland Garros. 

Un successo che è «il sogno di tutti - continua la brindisina – specie per chi adora giocare sulla terra, anch’io vorrò vincerlo». Per la Pennetta ora qualche giorno di vacanza, poi Eastbourne e Wimbledon, con due italiane nella Top Ten: lei numero 10 del mondo e la Schiavone numero 6. «Nessuno lo avrebbe pensato», riconosce la brindisina, sorpresa del resto anche della vittoria dell’amica. «Aspettarsi che vincesse il Roland Garros no, credo che nessuno se lo aspettasse – confessa – che avesse le possibilità di riuscirci sicuramente, è cresciuta tanto, è molto equilibrata, ha una varietà di gioco che le permette di far giocare male le avversarie». Adesso, però, comincia la stagione sull'erba. «Cambia tanto rispetto alla terra battuta – riconosce – bisogna cercare di essere un pò più aggressivi e fisicamente più veloci».

La top ten aggiornata, tra parentesi le posizioni occupate nella graduatoria precedenteù

1. (1) Serena Williams (Usa) 8475;
2. (2) Venus Williams (Usa) 6506;
3. (3) Caroline Wozniacki (Dan) 5970;
4. (4) Jelena Jankovic (Ser) 5780;
5. (5) Elena Dementieva (Rus) 5570;
6. (17) Francesca Schiavone (Ita) 4990;
7. (7) Samantha Stosur (Aus) 4905;
8. (8) Agnieszka Radwanska (Pol) 4010;
9. (10) Kim Clijsters (Bel) 3890;
10. (15) Flavia Pennetta (Ita) 3450.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione