Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 03:04

Benelli mira bene ed è oro

L'Italia guadagna per la settima volta il gradino più alto del podio olimpico nel tiro a volo. A conquistarlo è stato Andrea Benelli, il «nonno» della squadra italiana con i suoi 44 anni e cinque Olimpadi alle spalle. • Terzo bronzo nel canottaggio
ATENE - E' arrivato dallo skeet il settimo oro olimpico della spedizione azzurra ad Atene 2004. A conquistarlo è stato Andrea Benelli, il «nonno» della squadra italiana con i suoi 44 anni e cinque Olimpadi alle spalle.
Il fiorentino ha sconfitto allo spareggio il finlandese Marko Kemppainen. Il bronzo è stato conquistato dal cubano Juan Miguel Rodriguez, dopo uno "shoot off" con lo statunitense Shawn Dulohery e il rappresentante del Qatar, Nasser Al Attiya.
LO SPAREGGIO
Benelli ha cominciato la finale con una lunghezza di ritardo rispetto a Marko Kemppainen: 124 per l'azzurro, 125 per il finlandese. Il toscano ha inanellato una serie perfetta: 25/25 e punteggio conclusivo di 149. Kemppainen, invece, ha sbagliato alla seconda pedana (2/3). Da lì in poi, anche il nordico è stato infallibile. Ha chiuso la finale con 24 bersagli su 25 tentativi e un punteggio complessivo di 149. Il titolo olimpico nello skeet, quindi, è stato assegnato agli shoot off.
Kemppainen ha aperto lo spareggio con 2 bersagli e Benelli ha replicato. Il finlandese, nella seconda serie, si è macchiato di un errore e ha offerto all'azzurro il match point. Dalla pedana numero 4, la stessa dalla quale ieri era arrivato l'unico errore della giornata, Benelli ha ottenuto solo 1 su 2. Tutto rimandato. Kemppainen ha centrato due piattelli con un solo colpo. Ha dovuto ripetere la serie e ha commesso un altro errore. Benelli, alla seconda occasione, non ha sbagliato: 2 su 2, medaglia d'oro e corsa liberatoria per festeggiare.
Il 44enne fiorentino, alla quinta Olimpiade e già vincitore di un bronzo ad Atlanta '96, conquista così il settimo oro nella spedizione azzurra ad Atene. Per il tiro a volo, dopo l'argento nel trap conquistato da Giovanni Pellielo, secondo medaglia in pochi giorni. In totale, la disciplina porta a casa il sesto oro della propria storia a cinque cerchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione